Operazione “Ball”: i Carabinieri della Compagnia di Arona eseguono 27 ordinanze di misure cautelari per spaccio di sostanze stupefacenti.

Condividi sulla tua pagina social

Nella mattinata odierna, personale della Compagnia CC di Arona ha dato esecuzione ad un provvedimento emesso dal G.I.P. del Tribunale di Verbania a carico, complessivamente, di 27 soggetti responsabili, a vario titolo, di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso e con la continuazione.

L’indagine è stata condotta dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Arona ed ha avuto inizio a giugno 2019, protraendosi per i successivi 4 mesi.

In particolare, le indagini svolte hanno permesso di constatare l’esistenza di un radicato sodalizio criminale di cittadini albanesi dedito all’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, prevalentemente del tipo “cocaina”, posta in essere tra i comuni di Arona (NO), Castelletto Sopra Ticino (NO) e limitrofi.

Parallelamente a tale organizzazione, è stato appurata la costituzione nel tempo di analoghi circuiti criminali di cui facevano parte sia cittadini italiani che altri soggetti di nazionalità albanese, i quali realizzavano principalmente la loro attività di spaccio nelle rispettive aree di residenza, all’interno della loro cerchia relazionale.