Ospite dell’Oasi Verde dell’Asl si ustiona e muore

Condividi sulla tua pagina social

dal Corriere di Novara

Avrebbe compiuto 45 anni il prossimo 12 settembre Sabino Pastore. Da oltre venti anni affetto da importanti problemi psichici, conseguenze di un incidente stradale e dei successivi sei mesi trascorsi in coma, e dal 2004 ospite della Comunità protetta Oasi Verde del Dipartimento di salute mentale dell’Asl di Novara, il 7 luglio è deceduto al Cto di Torino dopo 13 giorni di ricovero a seguito di gravi ustioni riportate sul corpo, forse a causa di una sigaretta fumata a letto mentre si addormentava nella sua camera della struttura di viale Roma. Lunedì scorso all’obitorio dell’Azienda ospedaliera di Torino è stata eseguita l’autopsia, disposta dalla Procura della Repubblica di Novara, perché la Medicina legale accerti le cause della morte e offra elementi utili alla ricostruzione della dinamica e delle cause del tragico incidente.