Padre sequestra e minaccia sedicenne accusandolo di “traviare” suo figlio

Condividi sulla tua pagina social

dal Corriere di Novara.

Guardia giurata, padre di un 15enne, ha sequestrato l’amico sedicenne del figlio, appartenente alla stessa compagnia, responsabile a suo dire del cattivo comportamento del ragazzo. Lo ha fatto salire in auto sotto la minaccia della pistola di servizio, che aveva in bella mostra dentro la cintura dei pantaloni, mostrando il distintivo e spacciandosi per un agente della Polizia di Stato. Solo qualche centinaia di metri con l’auto, prima di scaricarlo di nuovo per strada, il tempo necessario per “dissuaderlo” dal frequentare ancora suo figlio. «Attento, altrimenti per te si mette male» gli avrebbe detto lungo il tragitto, con la pistola (nella foto) appoggiata ormai in bella vista sul cruscotto della vettura, condendo il tutto con la minaccia di possibili invii, altrimenti, di pattuglie con conseguenti controlli e “guai” per lui. La vicenda è accaduta a Novara poco dopo le 14,30 di martedì