PDL: GHIGO: “IN LISTE PIEMONTE NIENTE PARACADUTATI DA ROMA”

Condividi sulla tua pagina social
Ghigo

Ghigo

”Abbiamo votato un documento in cui chiediamo ai vertici nazionali del Pdl che in Piemonte non ci siano paracadutati da Roma e che nella scelta dei candidati si scelgano persone espressione del territorio”. Lo ha detto il coordinatore del Pdl piemontese, Enzo Ghigo, commentando l’esito della direzione regionale convocata oggi nella sede del partito. ”Abbiamo molti parlamentari uscenti che hanno lavorato bene – ha aggiunto Ghigo – e abbiamo l’obbligo, la necessita’ e il desiderio di inserire forze fresche”. Per quanto riguarda la sua posizione, Ghigo ha chiarito che non intende ricandidarsi e resta ”a disposizione del partito”. L’incontro ha visto fra i temi caldi anche quello di come tenere unito il partito nell’attuale tempesta. Anche perche’ domani a Torino il parlamentare Guido Crosetto presentera’ la nuova formazione politica Fratelli d’Italia, che quattro giorni fa ha strappato al Pdl del Piemonte il numero due di Ghigo, Agostino Ghiglia, piu’ tre assessori della Giunta Cota, tre consiglieri regionali e il coordinatore del partito a Novara.