Per Miss Italia un ritorno alle origini

Condividi sulla tua pagina social

di Giovanni Marmina

Casting a Baveno, sul Lago Maggiore. Tante le iscritte da tutto il Piemonte

foto06 lungolagoNel 75° anniversario dalla nascita, Miss Italia è tornata alle origini. Lo ha fatto con un casting al quale hanno partecipato decine di ragazze provenienti da tutto il Piemonte, organizzato nell’accogliente e suggestiva cornice dell’Hotel Beau Rivage sul lungolago di Baveno, nel Verbano Cusio Ossola.

Le prime finali nazionali del concorso si svolsero proprio in un hotel della vicina Stresa nel lontano 1946: i grandi alberghi lasciati intatti dalla guerra erano facilmente raggiungibili da Milano.

Vista la ricorrenza, abbiamo voluto dare un valore simbolico agli ultimi casting – dice l’agente regionale del concorso Vito Buonfine – e grazie alla preziosa collaborazione dell’hotel Beau Rivage e di Cava Restaurant, siamo tornati nei luoghi d’origine, per rimarcare l’importanza del legame con il territorio”.

Il binomio tra concorsi di bellezza e promozione territoriale è forte e consolidato. “All’estero conoscono bene la realtà di Miss Italia e i turisti stranieri si sono soffermati compiaciuti ad ammirare le ragazze durante gli shooting fotografici – ha sottolineato Marco Tarella, direttore della struttura alberghiera – siamo onorati di aver ospitato l’evento “.

Agli ultimi castng hanno partecipato ragazze da tutto il Piemonte. Ecco i nomi:

Valentina Ponte, anni 21, di Cuneo, studia e pratica sci di fondo a livello agonistico

Benedetta Caraiola, 22 anni, di Borgosesia (Vc), studia, pratica danza classica

Vanessa  Rosagrata, anni 21, di  Tollegno (Bi), studia, le piace cantare e ballare

Giulia Avondino, anni 20, di  Borgosesia (Vc) ma residente  a Pray (Bi),  lavora come barista e ha fatto danza classica per 10 anni

Francesca Varacalli, anni  23, di Biella, lavora,  le piace cantare

Giulia  Mazza, anni 18,  di Vignone (Vb), studia al liceo scientifico “Cobianchi” e pratica nuoto

Veronica Bonezzi, anni 20, di Novara, studia alla scuola alberghiera e le piace recitare

Sabrina  Branca, anni 22, di Borgomanero (No), studia infermieristica e le piace recitare

Tatiana Birtig, anni 21, di Novara, studia economia all’Università Cattolica di Milano

Beatrice Gherardini, anni 19, di Armeno (No), studia al liceo psico-pedagogico di Gozzano, canta e ha praticato danza

Francesca Bessone, anni 19, di Gattico (No), in cerca di lavoro, le piace ballare

Valentina Cotterchio, anni 21, di Casellette (To)  lavora come  segretaria in uno studio legale, canta e pratica tennis

Martina Anzivino, anni 20, di Torino, lavora come commessa e ha studiato recitazione e canto

Noemi Melchionna, anni 21, di Moncalieri (To), studia giurisprudenza, ha frequentato un corso di recitazione ha praticato danza per 7 anni

Sara  Mereu, anni  21, di Torino, studentessa di scienze dell’educazione e baby sitter, ha ballato per molti anni, va in palestra e pratica nuoto

Desirèe  Gaeta,  anni  19, di  Carmagnola  To   studia   giurisprudenza  a  Torino,  pratica danza hip hop da 8 anni

Silvia Campisi, anni  20,   di Torino, studia e balla danze ottocentesche

Arianna Mingolla, anni 20, di Grugliasco (To), studia psicologia, balla danza moderna, pratica pallavolo

Sophia Scotto, anni 18, di Val della Torre (To), studia ragioneria e lavora come cameriera, pratica ballo caraibico

Benedetta Di Rosa, anni 19, di Savigliano (Cn), risiede a Piobesi Torinese (To), frequenta il quinto anno del liceo scientifico, pratica danza classica da 15 anni

I casting intanto proseguono ed è possibile iscriversi sia sul sito ufficiale del concorso (www.missitalia.it) sia tramite l’esclusivista regionale Vito Buonfine, al numero 011/758873. Le candidate devono essere maggiorenni e quest’anno possono partecipare anche le 30enni, l’iscrizione al concorso è totalmente gratuita.