Polizia Locale Novara: controlli in Via Dante Alighieri

Condividi sulla tua pagina social

Controlli in via Dante, nei primi giorni della settimana, da parte della Polizia Locale con 2 ufficiali e 8 agenti. Nello stabile al civico 28, sono state effettuate verifiche igienico sanitarie sia all’intero che all’esterno.
Nel cortile e all’interno di un ripostiglio collocato al piano terra è stata riscontrata la presenza di materiale vario accatastato oltre ad una valigia e due carrelli da supermercato. Nella facciata interna dello stabile erano collocate 2 antenne paraboliche in violazione al regolamento degli apparecchi satellitari; sono in corso accertamenti per risalire ai responsabili non reperibili sul posto. Sul balcone, posto al terzo e ultimo piano, erano presenti escrementi di piccioni che nidificano nel sottotetto.
La relazione igienico sanitaria sarà trasmessa al Servizio Ambiente per l’emissione di apposita ordinanza Sindacale nei confronti della proprietà dello stabile. A tale riguardo, è in corso tramite catasto la ricerca della proprietà.

Per quanto concerne la verifica abitativa delle unità immobiliari, gli agenti hanno riscontrato che due cittadini extracomunitari avevano trasformato un locale ubicato al piano terra e destinato a deposito di un’attività commerciale non in uso in un vero proprio appartamento.
I due occupanti, privi di documenti, sono stati sottoposti a fermo di identificazione ed accompagnati in Questura. Dagli accertamenti effettuati, è emerso che i due erano colpiti da decreti di espulsione dal territorio nazionale non eseguiti, oltre a una domanda di protezione internazionale non più in corso di validità e per la quale l’Ufficio Immigrazione della Questura ha predisposto adeguate verifiche. Un terzo soggetto è stato invitato a presentarsi presso i locali della Questura – Ufficio immigrazione per regolarizzare la sua posizione sul territorio.

Sugli occupanti delle altre unità abitative non sono state riscontrate irregolarità.
“La Polizia Locale – commenta l’assessore Luca Piantanida – da tempo si sta occupando, insieme alle altre sue mansioni anche dell’igiene dell’abitato all’interno di stabili che, spesso, ci vengono segnalati dai cittadini. Anche in questo caso, come nell’ultimo rilevato, oltre a questi controlli, è stato anche possibile risalire a due persone prive di documenti e colpite da decreto di espulsione. Un ringraziamento particolare va ai cittadini che giustamente ci segnalano situazioni di questo genere e che contribuiscono all’attività di controllo del territorio”.

Questo slideshow richiede JavaScript.