Prenotazione visite specialistiche bloccate ad Arona, Borgomanero ed Oleggio: il Difensore Civico Novarese apre una pratica.

Condividi sulla tua pagina social

cNei distretti sanitari di Arona e Borgomanero la possibilità di prenotare una visita specialistica con un oculista del servizio sanitario pubblico è sospesa a tempo indeterminato. Questa la segnalazione che un cittadino ha sottoposto al Difensore Civico Territoriale della Provincia di Novara, il quale si è immediatamente attivato per verificare ed affrontare il problema.

Tra i compiti istituzionali del Difensore Civico c’è quello di garantire il buon andamento della pubblica amministrazione e così tutelare e favorire il rispetto dei diritti, degli interessi e dei bisogni dei cittadini.  Il diritto alla salute è riconosciuto al massimo grado dalla Carta Costituzionale e la competenza in materia sanitaria è attribuita allo Stato e alle Regioni.

La Provincia di Novara, grazie ad una convenzione approvata nel 2012, ha istituito un canale di collaborazione privilegiato tra il Difensore Civico Territoriale e quello Regione. In frutti di questo stretto legale sono evidenziati dalla possibilità dei Difensore locare di intervenire direttamente anche nei confronti dell’Azienda Sanitaria Locale.

Grazie all’esposto del cittadino è immediatamente partita una più ampia indagine conoscitiva, volta a verificare non solo i fatti oggetto di contestazione, ma la trasparenza generale del sistema di rilevazione e pubblicità dei tempi di attesa previsti per ciascuna prestazione sanitaria. I vertici dell’ASL sono stati sollecitati a prendere posizione e ad indicare ogni provvedimento adottato per far fronte al grave disservizio emerso.