Prosegue il conto alla rovescia per il concerto dei Nomadi al complesso Polisportivo del Terdoppio

Condividi sulla tua pagina social

Il gruppo di Novellara si è esibito a Cesena al Nuovo Teatro Carisport il 28 febbraio. Prossima tappa Novara il 21 marzo.

nomadi novaraFesteggiano 50 anni di carriera insieme e sono la band italiana più longeva: numeri da record per i Nomadi, che hanno all’attivo 51 album di cui 35 di inediti, 15 milioni di copie vendute e i diritti d’autore su alcune delle più belle canzoni pop italiane.

Per festeggiare insieme al loro pubblico di affezionati, i Nomadi continuano il grande tour nazionale del cinquantennale e tra pochi giorni, il 21 marzo, saranno a Novara per il concerto al complesso polisportivo del Terdoppio.

La scorsa settimana hanno fatto tappa a Cesena al Nuovo Teatro Carisport ed è stato un grande successo.

La serata è consistita in un vero e proprio concerto-evento, durante il quale il gruppo ha riproposto cavalli di battaglia come “Io vagabondo”, “Dio è morto”, “Crescerai”.

Sono stati cantati anche i nuovi brani contenuti nell’album “Terzo Tempo”, la loro ultima fatica discografica.

In pratica, la stessa “scaletta” prevista per lo spettacolo di Novara .

I “Nomadi” sono nati nel 1963 grazie Beppe Carletti ed al compianto Augusto Daolio. Nel mezzo secolo trascorso, nelle fila della band, dagli esordi ad oggi, hanno militato ben 23 elementi. Beppe Carletti, il tastierista, è il veterano assoluto del gruppo, mentre proprio nei giorni scorsi è giunta la notizia della scomparsa dello storico batterista della band Gian Paolo Lancellotti, che era rimasto in seno al gruppo fino al 1990.

La prevendita per l’evento di Novara sta procedendo a gonfie vele. Sono ancora disponibili biglietti nei settori “parterre” (al costo di 20 euro più 3 di prevendita sul sito www.ticketone.it) e “gradinata” (15 più 2).