Quattordicenne Peruviana va da un'amica nel cuore della notte.

Condividi sulla tua pagina social

Nella mattina del 4 Settembre, la madre di una cittadina peruviana quattordicenne si presentava presso gli uffici della Questura di Novara per denunciare la scomparsa della figlia. La ragazza, che vive in un appartamento a Novara insieme con i genitori e la sorella più piccola, si allontanava nel corso della notte mentre i familiari dormivano, senza lasciare tracce o messaggi. I genitori si accorgevano dell’assenza della figlia intorno alle 4.00 della mattina e subito si adoperavano per cercarla in giro per la città, ma senza successo. Denunciata la scomparsa, immediata è stata l’attivazione delle ricerche da parte dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, unitamente alla famiglia della ragazza. In poco tempo la giovane sudamericana veniva rintracciata, incolume, e riferiva di essere stata in compagnia di un’amica. A tal punto la minore, che in precedenza non si era mai allontanata da casa in simili circostanze, veniva affidata ai genitori.