Raccolta Differenziata Primi !

Condividi sulla tua pagina social
Raccolta Differenziata

Raccolta Differenziata

E’ la provincia di Novara quella che differenzia di piu’ in Piemonte, con una percentuale pari al 71%. Lo attestano i dati 2009 raccolti dal Sistema Informativo Regionale Rifiuti (Sir), che ogni anno rileva le quantita’ di rifiuti differenziati e indifferenziati raccolte annualmente a livello di comunale. I dati 2009, spiega una nota regionale, evidenziano che la produzione di rifiuti urbani, a livello regionale, si attesta su circa 2.236.633 tonnellate e che continuano a diminuire i rifiuti avviati allo smaltimento (1.126.000 t.) a vantaggio della raccolta differenziata Rd (1.108.000 t.) che ha ormai raggiunto il 49,6%. In particolare, ogni abitante piemontese produce annualmente circa 503 kg di rifiuti di cui 249,3 raccolti in modo differenziato e avviati a recupero e 253,3 kg avviati a smaltimento sostanzialmente in discarica. Rispetto al 2000, prosegue la nota, in cui l’85% dei rifiuti urbani aveva come destinazione lo smaltimento e solo il 15% dei rifiuti era avviato al recupero, sono stati compiuti notevoli miglioramenti grazie soprattutto all’impegno dei cittadini. Tra le province piemontesi non e’ da meno anche la provincia di Biella che, in fatto di raccolta differenziata, ha guadagnato quasi 9 punti percentuali in piu’ rispetto al 2008, passando da 41,7 tonnellate a 50,6. La Provincia di Vercelli resta invece il fanalino di coda della regione, ancora sotto al 30%. Sostanziale stabilita’ infine per le altre province, nelle quali gli aumenti nella percentuale di Rd sono connessi alle percentuali di raccolta differenziata gia’ raggiunte negli scorsi anni. Infine, conclude la nota, tra i comuni spicca il dato del Comune piu’ virtuoso del Piemonte, Barone Canavese che, con l’87,1% di raccolta differenziata, si aggiudica il primato regionale.