Rapina un bar di Borgolavezzaro, arrestato dai Carabinieri

Condividi sulla tua pagina social

I Carabinieri della Stazione di Vespolate, alle prime ore del 7 ottobre 2020, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. di Novara a carico di un uomo originario di Galliate, residente a Borgolavezzaro, gravato da precedenti penali e di polizia. Il provvedimento, disposto su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Novara (P.M. Dott.ssa Silvia Baglivo) è scaturito dell’esito delle indagini sviluppate dagli stessi Carabinieri che si erano messi sulle tracce dell’uomo che la sera del 03 settembre aveva perpetrato una rapina in danno di un bar di Borgolavezzaro, armato di taglierino, mediante minaccia nei confronti della barista. L’uomo aveva agito in prossimità della chiusura dell’esercizio, mentre la dipendente era sola, impossessandosi di circa 500,00 euro in contanti, prima di allontanarsi repentinamente su una bicicletta. Durante le indagini, i Carabinieri, che non avevano tralasciato nessuna pista,
procedevano alla visione delle immagini di alcuni sistemi di videosorveglianza restringendo il cerchio dei sospettati ed eseguendo un controllo presso l’abitazione ubicata a circa 300mt dal bar. Nell’occasione venivano sequestrati la bicicletta usata per allontanarsi dal luogo della rapina e l’abbigliamento indossato al momento del fatto. L’autore, da poco residente in quel centro, già in passato resosi responsabile di fatti analoghi, è ora ristretto presso la sua abitazione.