Riceviamo e pubblichiamo, Lega Nord Novara: “insieme per decidere” … tranne quando serve

Condividi sulla tua pagina social

bandiera lega nord-2La prepotenza istituzionale dell’amministrazione Ballare’ ha fatto un ulteriore passo in avanti. Ci arriva la notizia, attraverso il programma delle manifestazioni per San Gaudenzio, che giovedì 30 gennaio si svolgerà la cerimonia di intitolazione dell’Aula consiliare del Comune a Oscar Luigi Scalfaro.

Colui che si crede padre-padrone della città, il Sindaco Ballare’, fa pubblicare questo appuntamento benché non si sia ancora riunita per decidere la commissione toponomastica (si riunirà venerdì) e mancando ancora una delibera che stabilisca l’intitolazione.

Un modo di fare prepotente e sfacciato, senza comunicare alcunché ai consiglieri comunali che istituzionalmente frequentano la sala consiliare, e, soprattutto, senza il benché minimo coinvolgimento della città.

Perché il Sindaco non ascolta, per una volta, i Novaresi e chiede loro a chi vorrebbe fosse intitolata la sala consiliare? Perché viene presentata questa intitolazione facendo credere che sia già stata deliberata? Perché si agisce nella nebbia dell’ambiguità? Di cosa ha paura Ballare’? Certamente la Lega non condivide questa scelta, ma siamo anche certi che se ai cittadini si chiedesse un parere è estremamente probabile che la scelta cadrebbe su una delle tante personalità che hanno dedicato il lavoro e le attività di una vita a Novara, e non a Scalfaro che, impegnato evidentemente nelle gravose attività romane, di Novara si ricordava, nella migliore delle ipotesi, una volta all’anno.

Ha presente Ballare’ quanti Novaresi illustri e meritevoli avrebbero rappresentato, anche più degnamente di Scalfaro, tutta la città nel nome dato all’Aula consiliare?

Una scelta condivisa per questa intitolazione sarebbe stato un riconoscimento a Novara e ai Novaresi. In questo modo, imponendo una scelta per paura del confronto, l’amministrazione Ballare’ dimostra non solo la solita inadeguatezza a rappresentare tutti i cittadini, ma riesce a dare anche un cattivo esempio di come si amministra.

In una città piena di problemi di vario tipo, dalla mancanza di lavoro, alla sicurezza ormai carente per le nostre vie, dalla sporcizia ad ogni angolo, alle strade ridotte a colabrodo, Ballare’ è latitante in ogni decisione e i Novaresi se ne accorgono ogni giorno di più.

Fatto salvo essere velocissimo, senza coinvolgere i cittadini, e palesemente fuori da ogni correttezza istituzionale, se si tratta di intitolare la sala consiliare a Scalfaro. Evidentemente queste sono le priorità di questa incompetente amministrazione comunale, di questi dilettanti allo sbaraglio che vivono fuori dalla realtà di tutti i giorni.