Riconoscimento internazionale per l’oncologia novarese

Condividi sulla tua pagina social

di Paola Maggiora

 

Altro importante riconoscimento internazionale per la struttura complessa di Oncologia dell’AOU di Novara diretta dalla Prof.ssa Alessandra Gennari.

Il reparto di Oncologia da anni partecipa attivamente alla ricerca clinica su vari tipi di tumori: in particolare nell’ultimo periodo l’ambulatorio di Neoplasie urologiche e neuroendocrine, coordinato dalla dottoressa Alessandra Mosca in collaborazione con la dottoressa Alice Gatti e la struttura di Urologia diretta dal prof. Alessandro Volpe, ha partecipato alla sperimentazione clinica di un nuovo farmaco orale ormonale, a carattere internazionale.

Grazie allo studio clinico TITAN, si è potuto dimostrare che l’Apalutamide aumenta in modo statisticamente significativo la sopravvivenza dei pazienti con tumore della prostata metastatico e ormono-responsivo. La rivista “New England of Medicine” ha pubblicato tali risultati garantendo la giusta visibilità internazionale a tutti i partecipanti, portando ad un riconoscimento mondiale dei risultati ottenuti che andranno a favorire la cura di questo tipo di tumore.

Per i pazienti con tumore della prostata si avrà quindi a disposizione un’ulteriore terapia che si va ad aggiungere alle tante altre già sperimentate con successo in passato e che ora sono standard terapeutico anche presso l’AOU Maggiore della Carità di Novara.

La dottoressa Mosca ha avuto modo di ringraziare ampiamente il personale dell’Oncologia che hanno sostenuto e portato avanti la ricerca anche nella nostra città: colleghi medici, infermiere di ricerca, study coordinators e quanti altri hanno collaborato con l’ambulatorio di Neoplasie Urologiche e Neuroendocrine.

 

 

immagine in evidenza tratta da twitter.com