SCAMBIALIBRI OSPITA SARA BRUGO E IL SUO ROMANZO LEGAMI D’ACQUA AMBIENTATO NELLE “NOSTRE” TERRE, TRA NIBBIA E SAN PIETRO.

Condividi sulla tua pagina social

Lunedì 7 gennaio, alle 18.00, l’appuntamento mensile con ScambiaLIBRI dell’associazione Macinaidee, vedrà come ospite Sara Brugo, autrice novarese, che presenterà il suo romanzo “Legami d’Acqua”.

legami d'acqua

legami d’acqua

L’opera narra la storia di Luigi e del suo lavoro nella cornice delle trasformazioni economiche e sociali nel passaggio fra Ottocento e Novecento. Il  mestiere di Luigi è caratteristico delle terre novaresi: è un camparo, “camparo da badile” lo avrebbe definito Bordiga nella sua ricerca del 1882. Il suo compito è avere cura dell’acqua nei campi, mettendoci tutto il sapere costruito dalle generazioni che lo hanno preceduto; un sapere che si è andato disperdendo nel volgere degli anni, come è accaduto per tanti altri lavori. Ma non è solo questo:  Luigi utilizza  il proprio mestiere per “leggere” il suo mondo, per tentare di capirlo, di comprenderne i cambiamenti. La sua vita e quella della sua famiglia sono accompagnate da una rinnovata vita dell’acqua, prima utilizzata prevalentemente per l’agricoltura e poi  declinata nell’uso ai fini della produzione industriale. Sara Brugo afferma “Con la storia di Luigi il camparo ho cercato di cogliere il mutamento sociale e di raccontare come questo si imprima nella storia personale e privata di uomini e donne. L’ho fatto con la commozione e l’emozione che visitare i luoghi (la campagna attorno a San Pietro e Nibbia)  nei quali hanno vissuto e lavorato i miei bisnonni mi ha dato; con la curiosità con la quale ho sfogliato i fondi dell’Archivio di Stato e visitato l’Associazione Est Sesia; con la nostalgia con la quale ho fatto riemergere dai ricordi le narrazioni degli anziani della mia famiglia. Credo che ne sia valsa la pena, almeno per me, avendo ottenuto di preservare un pezzo di un passato comune e contribuendo a non disperderne la memoria.” In concomitanza con la presentazione del libro, come ogni mese, sarà presente il banchetto per il baratto dei libri di grandi e piccini, l’evento si terrà presso la sede dell’Associazione Macinaidee, a Sant’Agabio, in Via Falcone 9, Novara. Per informazioni: info.macinaidee@libero.it oppure 340.8582310.

BIOGRAFIA SARA BRUGO

Sono Sara Brugo, nata nel 1960 a Borgomanero: ho vissuto sino alla metà degli anni Ottanta a Romagnano Sesia e poi mi sono trasferita a Novara, dove lavoro. Sono una grande lettrice, e questo è vero; non so però fino a che punto questo mi abbia spinto a tentare la scrittura e con quali risultati. Ho iniziato nel corso del 2010 a scrivere con una certa assiduità: soprattutto racconti con i quali ho vinto due concorsi a livello locale (Le parole delle donne promosso dal CIF di Castelletto Ticino e Scritto in uno scatto promosso dall’associazione Giri d’Orizzonte). “Legami d’acqua” è il mio ultimo lavoro, costruito anche attraverso la  ricerca archivistica e la visita dei luoghi dove la vicenda si svolge: non è ovviamente un saggio storico ma il tentativo comunque di ricostruire con un buon livello di fedeltà il contesto nel quale vivono e agiscono i protagonisti. Come in altre occasioni precedenti, anche in questo caso la passione per quello che andavo narrando ha coinvolto mio figlio, Gianluigi Gavinelli, che è l’autore delle illustrazioni.