Se ne è andato Giuseppe Console, uno dei più grandi arbitri di hockey

Condividi sulla tua pagina social

di Lorena Politi

IMG-20140214-WA0003 (1)Novarese, 83 anni, ha avuto un passato di spicco nel campo dell’Hockey nazionale e internazionale in qualità di arbitro. A livello locale, ex dipendente S.u.n, è stato insignito del titolo di “Novarese dell’anno”.

Grave lutto nel mondo dell’Hockey su Pista. E’ scomparso oggi venerdì 14 febbraio, all’età di 83 anni, Giuseppe Console

Console è stato il più grande arbitro italiano di hockey su pista dagli anni 50 in poi, dirigendo anche in due campionati del mondo, quattro europei e centinaia di partite di Coppe e campionati.

Il presidente della Federazione Hockey, Leo Siegel, il segretario generale Cesare Ariatti e tutti i collaboratori della Lega Nazionale Hockey si uniscono al dolore della famiglia Console per la scomparsa di Giuseppe, “non solo grande arbitro nazionale e internazionale di Hockey, ma per lungo tempo presidente del settore arbitale della FHP e membro  del settore arbitri della Federazione Internazionale“.

Oggi l’Hockey – dichiara Siegel – perde un grande dirigente che ha dedicato gran parte della sua vita a questo sport. Il presidente della FIHP Sabatino Aracu e il presidente della LNH Leo Siegel interpretando il sentimento di commozione di tutto l’Hockey Italiano hanno disposto l’immediata esecuzione su tutti i campi di gara di un minuto di raccoglimento in memoria del grande dirigente scomparso”.

A livello locale Console, con un passato da dipendente nella S.u.n,  è stato insignito in passato del riconoscimento di “Novarese dell’anno”.