SI INTERROMPE LO SHOW IGOR GORGONZOLA NOVARA SCONFITTA A SOVERATO

Condividi sulla tua pagina social
Igor Volley Novara

Igor Volley Novara

Si sono messe in mostra le ragazze di Soverato contro le prime della classe della serie A2. L’IGOR Gorgonzola Novara perde al Pala Scoppa, quindi 25-17, 25-10 e 25-23 i parziali strabilianti di questa prima sconfitta stagionale.

Fuori Sara Giuliodori, ferma per infortunio alla caviglia, è toccato a Sonia Candi come già accaduto in passato. La giovane e le esperte hanno sbagliato tanto, troppo, subendo l’estro degli sgambetti locali.

Le calabresi ci provano e ci riescono. Interrompono con grinta la corsa della capolista e regalano un’avvincente partita in questa nona giornata di campionato: perfetto il loro atteggiamento, la concentrazione nei fondamentali e la determinazione in campo. Le calabresi non lasciano nulla al caso contro una IGOR a terra, irriconoscibile, che non riesce a risalire la china prima, a mantenere il vantaggio poi sino a subire una netta disfatta.

Avvio equilibrato solo nel terzo set dove si lotta punto a punto(4-4). Aumenta il nervosismo e Novara raggiunge il 4-8 con il muro di Kim. Le ragazze di Suor Giovanna Saporiti tentano la fuga e doppiano le padrone di casa (8-16). Proseguono con efficacia Candi e Rosso (9-18) contro Soverato un po’ più prevedibile. Ma l’illusione è breve. Sbaglia anche Alberti in ricezione, Diomede mura prima la capitana azzurra (15-19) poi anche Casillo (18-19). Le calabresi continuano ad accorciare le distanze, il pubblico del Pala Scoppa si infiamma così Soverato rientra nel parziale. Moretti sigla il 19 pari e sbagliano anche De Carne e Bramborova. Sorpasso calabrese (22-21), finale al cardiopalma (23-23), impresa biancorossa che chiude 25-23.

Stefano Colombo: “È andato tutto storto, a partire dal nostro inusuale atteggiamento. Le partite sono rischiose e difficili e questa è la dimostrazione. Casalmaggiore è caduta contro San Casciano, noi qui. Tutte le squadre giocano al top e cambiano il volto della gara – commenta e analizza il campionato – oggi, contro un avversario aggressivo e tatticamente perfetto, siamo stati schiacciati dalla paura e dalla stessa nostra impossibilità di capire e reagire. Dovremo ripartire e ricominciare perché – conclude il coach novarese – ci aspettano incessanti insidie. Ogni domenica è a sé e continuerò a ripeterlo”.

Ricordiamo infine l’appuntamento di mercoledì 5 dicembre alle ore 15 c/o Sporting Village per la conferenza stampa circa la nuova sponsorizzazione della società novarese con la catena di Supermercati Billa.

IGOR VOLLEY TRECATE  –  MISTERBET ALESSANDRIA   3-0 (25-23, 25-19, 25-17)

Parte con un ace di Mordenti la gara casalinga delle ragazze di Marco Bonfantini ma le avversarie – tra blocchi e servizi decisi – si portano subito avanti. Ubezio e Golini dirigono il pareggio e il nuovo vantaggio. Davvero buono l’atteggiamento del numero 10 trecatese, il libero Baragioli, classe 1997. Le ospiti – dopo un time out tecnico a loro sfavore (8-5) – pareggiano (9-9) e un’incomprensione in difesa regala loro il sorpasso. Ci pensa l’astuzia di Golini a riconquistare un punto in pallonetto prima di perderlo al servizio. Non si smentisce invece Mordenti, secondo ace (12-11) ma diversi errori portano Bonfantini a chiamare pausa (12-14). Quindi 14-16, per nulla impacciata la reazione delle alessandrine che mantengono la concentrazione. Le padrone di casa riconquistano compattezza (19-18) ma non mantengono la stessa fluidità di gioco (24-23). Chiudono comunque rischiando 25-23. Si riparte sempre incerte o con esitazioni gratuite: la lotta punto a punto (10-10) accende gli animi dei tifosi, Trecate gestisce bene il vantaggio e prende fiato sul 16-12. Ma  le ospiti non demordono (19-17). Gestiscono bene i colpi Cagnoni e Saporiti che permettono all’Agil di aggiudicarsi anche la seconda frazione per 25-19. La replica targata Alessandria si vive nel terzo set (4-4), la contesa è sempre viva (8-6), il ritmo serrato (11-6). Ovviamente alta la concentrazione per le ragazze di Suor Giovanna Saporiti per ampliare il divario. Quindi 13-7, 16-10, 20-12 e la chiusura definitiva 25-17.

Dopo circa 80 minuti di gara, le ragazze di Marco Bonfantini si aggiudicano così l’ottava giornata di serie B2 girone A.

“Equilibrio e precisione uniti alla voglia di giocare – commenta coach Marco Bonfantini – continua anche per noi questa serie positiva e di successo. Stiamo solo facendo il nostro dovere”. La squadra sarà impegnata tra due settimane al Palazzetto dello Sport di Cislago.

ALTRE NEWS:

La serie C di Bonardi ha affrontato nel pomeriggio la Juniorvolley Casale perdendo 0-3.

3-1: è il risultato subìto in trasferta dalla serie D contro Ascot Lasalliano.