Sono e sarò l’ultimo Presidente della Provincia di Novara eletto dalla sua gente.

Condividi sulla tua pagina social

P1100281“Un fatto storico che mi colpisce e mi emoziona, e che intreccia la Storia con la “s” maiuscola a quella della mia vita personale, professionale e politica.

Dopo oltre 150 anni di gloriosa attività, infatti, allo scadere del mio mandato la Provincia di Novara, così come è stata sempre intesa e concepita, sarà destinata a scomparire.

Ma non tutto scomparirà.

Il segno concreto che essa avrà lasciato nelle vite dei cittadini, nel territorio che condividiamo, nella crescita dell’intero Paese sono patrimoni destinati a sopravvivere.

Perché ciò accada, però, è necessario uno sforzo di memoria.

La memoria ci insegna, ci orienta, ci salva.

E’ per queste ragioni che, insieme a tanti collaboratori, abbiamo fortemente voluto la mostra “Oltre la Storia: 150 anni di provincia”, un’esposizione progettata e allestita per ricostruire e celebrare la storia della nostra amata provincia.

Un itinerario avvincente, che si snoda tra mappe, manifesti, fotografie, lettere e carteggi, percorrendo il quale il visitatore è condotto a scoprire e riscoprire quanto sia ricca e indispensabile l’attività svolta dalla Provincia come soggetto capace di armonizzare e bilanciare il rapporto tra il centro e la periferia, la città e la campagna. Dal tracciato della mostra risalta quanto l’Ente, in questi lunghi anni, abbia servito il territorio e la sua gente con competente e operosa fedeltà, partecipando alle sue attese, alle sue trasformazioni, ai suoi successi.

Fra i compiti della mostra c’è anche quello di non permettere che la delicata fase di transizione che le Province stanno attraversando, offuschi, nell’opinione pubblica, la consapevolezza del suo grande valore.

Ricordare, vuol dire anche questo.

Nell’augurarvi buona visita, quindi, desidero rivolgere un sincero “grazie” a tutti i Presidenti che si sono avvicendati, agli Amministratori, ai professionisti, ai tecnici, ai collaboratori tutti, che con grande abnegazione e alto senso dell’Istituzione hanno concorso a valorizzare l’operato  dell’Ente, rendendo un servizio prezioso ai cittadini.

Personalmente, mi auguro che il mandato di Presidenza della Provincia che ho onorato in questi 5 anni trovi una sua continuità, permettendo così ai tanti progetti iniziati a favore di questo territorio di vedere il giusto compimento.

In conclusione, desidero ricordare le parole – ancora molto attuali – di uno dei padri fondatori delle Province, il Presidente del Consiglio Marco Minghetti, che a metà del 1800 inquadrava questi enti territoriali come “figli di interessi veraci, determinati da ragioni geografiche e storiche locali”.

Confido che, in accordo con questi principi tuttora validi e condivisibili, il Legislatore abbia cura di non disperdere il patrimonio di professionalità e amore concreto per il territorio e la sua gente, di cui la Provincia è naturalmente e storicamente portatrice.”

Diego Sozzani