SOTTO L’ALBERO UN PACCHETTO DI SPETTACOLI ABBONAMENTI DI NATALE AL TEATRO COCCIA

Condividi sulla tua pagina social

buon-natale sitoNovara, 12 dicembre 2012. Passa un Natale diverso. Regala un abbonamento al Coccia è questo il messaggio della campagna dei nuovi speciali abbonamenti di Natale del Teatro Coccia di Novara. Torna, infatti, l’offerta che permette di regalare (o regalarsi) gli spettacoli della stagione 2012/2013 a un prezzo molto vantaggioso.

Tre le possibilità di scelta: abbonamento Natale Oro, perfetto per gli amanti del balletto, comprende Certe notti (data a scelta 23 o 24 febbraio 2013) e The Principals of New York City Ballet (data a scelta 9 e 10 marzo 2013); abbonamento Natale Rosso per gli appassionati della prosa classica, i titoli del pacchetto sono: Il nipote di Ramueau di Denis Diderot (data a scelta 9 o 10 febbraio 2013), Servo di scena di Ronald Harwood (data a scelta 27 o 28 febbraio 2013) e La resistibile ascesa di Arturo Ui di Bertolt Brecht (data a scelta 16 o 17 marzo 2013); abbonamento Natale Bianco per chi ama gli spettacoli comici e brillanti, comprende Oblivion 2.0 – Il sussidiario (data a scelta 16 o 17 febbraio 2013), The full monty (data a scelta 4 o 5 marzo) e Art.

L’abbonamento Natale Oro ha un costo che parte da 30,00 euro, Natale Rosso da 33,00 euro e Natale Bianco da 33,00.

Gli speciali abbonamenti di Natale sono acquistabili presso la biglietteria del Teatro Coccia dal 13 dicembre 2012 al 5 gennaio 2013: da Santa Lucia all’Epifania per regalare un anno nuovo pieno di spettacoli. Per maggiori informazioni 0321.233201. La biglietteria del Teatro Coccia a Novara in Via Rosselli, 47 (tel. 0321.233201) è aperta da martedì a sabato con orario continuato 11.30 – 17.30. Nei giorni di spettacolo da un’ora prima a mezz’ora dopo l’inizio delle rappresentazioni solo per la rappresentazione stessa.

Mercoledì 19 dicembre 2012 ore 21.00

WUERTTEMBERGISCHE

PHILHARMONIE REUTLINGEN

 

Direttore Francesco Angelico

Programma:

A. DVORAK – Sinfonia n.7 in si bemolle maggiore

P.I. CAJKOVSKIJ – Sinfonia n.4 in fa minore op.36

Fondata nel 1945, la Württembergische Philharmonie Reutlingen, si è conquistata nel tempo la reputazione di pregevole realtà musicale sia in ambito nazionale che internazionale. Negli ultimi anni, Salvador Mas Conde e Roberto Paternostro sono stati direttori artistici dell’orchestra. Dal 2001 la carica è ricoperta dal direttore giapponese Norichika Iimori. Oltre ad una serie di concerti nella Basilica di Weingarten, dalle quali sono state prodotte delle registrazioni radiofoniche e CD, dal 2004 l’Orchestra ha ottenuto la residenza al Festival Internazionale Rossini a Wildbad, collaborando con i direttori ospiti. I suoi concerti sono regolarmente diffusi dalla Südwestrundfunk e dalla Deutschlandfunk. L’Orchestra ha conquistato, soprattutto negli ultimi anni, notevoli apprezzamenti internazionali, grazie alle frequenti tournée che svolge regolarmente in Austria, Svizzera, Italia, Spagna e nei Paesi Bassi; come ad esempio in Spagna nel 2000 e 2001 rispettivamente con Edita Gruberova, e José Carreras, così come i tour in Svizzera con Ruggero Raimondi (1999), Vesselina Kasarova (2001) e Neil Shicoff (2002). L’orchestra ha raccolto altri importanti successi suonando al Concertgebouw di Amsterdam, al Festival dell’Opera di Rotterdam, al Concerto di Capodanno a Roma, nella sala Philharmonie a Berlino, al Münchner Herkulessaal, al Tonhalle di Zurigo, alla Sala Verdi di Milano, così come al Kultur- und Kongresszentrum di Lucerna. La WPR ha collaborato con vari solisti e direttori tra i quali: Gidon Kremer, Daniel Hope, Radu Lupu, Tzimon Barto, Frank Peter Zimmermann, Natalia Gutman, Sabine Meyer, Anatol Ugorski, Philip Ellis, Leonid Grin, Alessandro de Marchi, Arild Remmereit, Yoav Talmi, Jaap van Zweden e Jac van Steen. Tra le più recenti incisioni ci sono le opere sinfonico corali di Bruckner e di Mendelssohn sotto l’etichetta Brilliant Classic, le composizioni di Astor Piazzolla sotto la direzione di Gabriel Castagna (Chandos Records), il cd Orientale Märchen diretto da Norichika Iimori (GENUIN Music Production) molto apprezzato dalla stampa internazionale e Love Duets con Daniela Dessì e Fabio Armiliato per l’etichetta Philips.

FRANCESCO ANGELICO

Nato a Caltagirone nel 1977, attualmente vive ad Hannover, Germania. Vincitore del Deutscher Dirigentenpreis 2011, ha cominciato a presentarsi sulla scena internazionale dopo la vittoria del 2. premio al “International Malko Competition” svoltosi a Copenhagen nel 2009. Nel 2010 ha ricevuto il “Music Critics Prize” per la sua interpretazione a capo della Slovakia Sinfonietta presso il “Central European Music Festival” di Žilina, Slovacchia. Da allora ha debuttato con diverse orchestre quali la Deutsche Kammer Philharmonie Bremen, l’Orchestra Sinfonica della Radio e Televisione spagnola RTVE a Madrid, l’Orchestra della Svizzera italiana, l’Orchestra della Toscana, la Sinfonia Varsovia, la National Symphony Orchestra Taiwan. Nella stagione 2011/2012 Francesco Angelico debutterà con la Deutsches Symphonie Orchester Berlin alla Philharmonie di Berlino così come con gli Heidelberger Philharmoniker, la Kammerakademie Potsdam, la Philharmonie Südwestfalen. Inoltre tornerà a dirigere l’orchestra della Svizzera italiana e la Tiroler Symphonie Orchester in una nuova produzione di Maria Stuarda” di Donizetti presso il Landestheater di Innsbruck.

Grande importanza hanno nell’attività di Francesco Angelico le collaborazioni con gli Ensemble dell’Accademia della Scala a Milano e del Conservatorio della Svizzera italiana di Lugano con i quali approfondisce il repertorio contemporaneo contribuendo così al proseguimento del lavoro del suo maestro Giorgio Bernasconi. Il lavoro con formazioni giovanili di alto livello lo vede inoltre impegnato con la Oberösterreiches e la Niedersächsiches Jugendsinfonierorchester.

Come direttore d’opera Francesco Angelico ha diretto Il Telefono di Gian Carlo Menotti a Lugano, l’opera da camera Il Diario di Anna Frank di Grigori Frid e Le Nozze di Figaro di Mozart  ad Hannover, dove ha anche collaborato alla produzione de Il Prigioniero di Dallapiccola. Ha inoltre diretto Fidelio di Beethoven all’opera di Tirana e Ariadne auf Naxos di Richard Strauss al Theater im Revier di Gelsenkirchen.

Francesco Angelico ha concluso nel 2001 lo studio del violoncello presso l’Istituto musicale pareggiato “O. Vecchi” a Modena con il Maestro Marianne Chen ed ha compiuto gli studi di direzione d’orchestra al Conservatorio della Svizzera italiana sotto la guida del Maestro Giorgio Bernasconi del quale, dal 2003 al 2006, è stato assistente presso la stagione di musica contemporanea “900 e presente” alla Radio Svizzera- Rete 2 a Lugano.

Ha partecipato a diverse masterclass con Carlo Maria Giulini, Herbert Blomstedt, Jorma Panula. Ha inoltre lavorato con Zoltán Peskó al “Bartók Festival“ a Szombathely, Ungheria.

Dal 2007 è stipendiato del “Dirigentenforum Deutscher Musikrat”.

Lunedì 31 dicembre 2012 ore 22.30 – Fuori Abbonamento

GRAN GALA’ DI SAN SILVESTRO

OPERETTA

con Rosalina Neri, Armando Ariostini,

Marta Calcaterra, Gigi Franchini

Regia, scene e costumi Renato Bonajuto

Produzione Fondazione Teatro Coccia

La magia dell’ultima notte dell’anno trascorsa a teatro si arricchisce dello sfavillio, del clima festoso, dei costumi sfarzosi e appariscenti tipici dell’operetta. Quattro straordinari interpreti, volti e voci protagoniste di questo genere teatrale in Italia eseguono le più famose melodie dell’Operetta nazionale ed internazionale. Uno spettacolo ricco ed avvincente che accompagnerà il pubblico alla mezzanotte e al brindisi di augurio per un felice 2013.