SPORTING VILLAGE: UNA DICHIARAZIONE DEL SINDACO ANDREA BALLARÈ

Condividi sulla tua pagina social

Al termine del dibattito in consiglio comunale che ha dato il via libera all’atto di indirizzo sulla gestione del Palazzetto dello Sport

ANDREA BALLARE' - SINDACO DI NOVARA

ANDREA BALLARE’ – SINDACO DI NOVARA

Il centrodestra si dimostra assolutamente coerente con stesso: in tanti anni Pdl e Lega non hanno mai voluto discutere in consiglio comunale della gestione dello Sporting, e anche oggi non hanno voluto discuterne nel merito, limitandosi ad una difesa d’ufficio di un passato che nessun cittadino può ragionevolmente condividere.

Abbiamo voluto condividere per la prima volta con la città e con il consiglio comunale un processo amministrativo che affronta con serietà e profondità uno dei problemi più seri che Novara si è trovata e si troverà ad affrontare. Un problema finanziario pesantissimo, che abbiamo trovato “nel cassetto” e che ci obbliga a ingenti spese. Denaro pubblico, che siamo costretti a spendere per questo impianto, e che, ovviamente, non può essere destinato ad altri interventi, dai minori all’handicap, dalla casa ai servizi sociali.

Con l’approvazione della delibera è ora più chiaro il percorso che vorremmo seguire per conciliare una gestione economicamente sostenibile della struttura con le sue finalità sociali.

Rilevo, e me ne rammarico, che ancora una volta l’opposizione ha perso l’occasione per dare un contributo positivo alla soluzione di un problema di cui dovrebbe avvertire il peso storico. Invece continua, come il proverbiale giapponese nella foresta, a difendere l’indifendibile.  Noi proseguiamo sulla strada di un primo serio tentativo di uscire dalle secche in cui ci hanno lasciato, e di dare un futuro allo sport novarese e allo Sporting Village