Tav – MOZIONE BIPARTISAN

Condividi sulla tua pagina social
TAV

TAV

”Da oggi il movimento No Tav ha un nuovo leader, insieme al presidente Plano: l’europarlamentare del Ppe Vito Bonsignore”. Cosi’ Stefano Esposito, deputato del Pd, commenta la posizione espressa dal vice presidente gruppo Ppe al Parlamento europeo che, intervenendo all’incontro promosso da Confindustria Piemonte, si e’ detto convinto che cosi’ com’e’ la Torino Lione non sia piu’ utile. ”Dall’incontro e’ emersa una novita’ politicamente molto rilevante e cioe’ la posizione, simmetrica a quella del movimento No Tav, dell’onorevole Bonsignore, che ha proposto un nuovo tracciato che da sud si collegherebbe a Novara e Milano – prosegue Esposito – il che significherebbe stravolgere l’attuale progetto, perdere i contributi europei, tagliare fuori Torino e la sua area dai benefici e dalle ricadute positive del tracciato su cui ha lavorato l’Osservatorio presieduto da Mario Virano”. ”Per questo – aggiunge – ho proposto la presentazione di una mozione sottoscritta da tutti i parlamentari piemontesi, senza distinzione di appartenenza, che diventi lo strumento con il quale il nostro territorio chiede al Governo di rispettare gli impegni presi, a cominciare dalle risorse per il piano strategico della Provincia e da quelle per l’avvio dei lavori dell’opera stessa”, ha concluso annunciando che il documento sara’ inviato martedi’ a tutti i parlamentari piemontesi.