Terrorismo: arrestato un 18enne nel novarese

Condividi sulla tua pagina social

Di Alessandro Berardi

Novara – Ha toccato da vicino anche il territorio novarese, l’operazione “Jannah”, condotta dalla Digos di Palermo: in manette, è finito un 18enne di nazionalità marocchina, residente a Cerano, insieme ad un 24enne palermitano, che viveva in provincia di Monza-Brianza.

Il suo fermo è stato eseguito a Cerano dagli agenti della Digos palermitana, con l’ausilio dei colleghi novaresi.

Entrambi i soggetti sono stati fermati con l’accusa d’istigazione a commettere reati di terrorismo e auto-addestramento per compiere atti terroristici.

Inoltre, hanno trovato in loro possesso, materiale che inneggiava all’Isis (che divulgavano tramite i social network).