Truffa Informatica a Novara

Condividi sulla tua pagina social
Polizia Postale

Polizia Postale

La Sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni di Novara, a seguito di attività investigativa volta alla prevenzione e repressione dei reati informatici, ha identificato e denunciato un uomo ed una donna italiani 40enni residenti a Novara che, in concorso si sono resi responsabili di una truffa aggravata ai danni di una società di servizi telefonici. I due, infatti, dopo essersi fatti rilasciare un certificato di attribuzione di partita IVA ed aver aperto un conto corrente bancario, hanno acquistato presso un esercizio commerciale novarese 5 sim card telefoniche e 5 telefoni cellulari di ultima generazione sottoscrivendo un contratto di tipo business con addebito sul conto corrente bancario appositamente acceso ma sprovvisto di liquidità. L’immediata vendita degli apparecchi telefonici e l’utilizzo indebito delle sim senza pagare le relative fatture ha permesso di frodare al gestore telefonico circa € 9.000,00. Irreperibili, sono stati rintracciati e denunciati dalla locale Sezione Polizia Postale.