Tutte le avversarie del Novara Calcio

Condividi sulla tua pagina social

di Simone Balocco

 

Ieri sera si è giocato il match di recupero tra Novara e Albissola, valevole per la seconda giornata del campionato di Serie C girone A rinviato lo scorso 23 settembre per il discorso “ripescaggi” che vedeva coinvolto il Novara. La partita si è conclusa sul punteggio di 0-1, con rete di Davide Cais dopo che trenta secondi prima il Novara aveva sbagliato un calcio di rigore con Eusepi che ha preso il palo con il portiere ospite spiazzato. Con questo risultato, la squadra di William Viali rimane a 8 punti, a undici dalla vetta occupata dal Piacenza. Domenica pomeriggio gli azzurri saranno ancora di scena al “Piola” ed arriverà in viale Kennedy l‘Arezzo di Aniello Cutolo, ieri vittorioso in casa contro la Pro Vercelli.

L’Albissola è stato un avversario “storico”: espressione di un paese di 5.000 abitanti confinante con Savona, la squadra di mister Claudio Bellucci (ex giocatore in passato di Sampdoria, Napoli e Bologna) è stato il 211° avversario affrontato dal Novara in partite ufficiali tra campionato e Coppa Italia “maggiore” e Coppa Italia di Serie C/Lega Pro.

In questa stagione il Novara affronterà anche altre tre squadre mai incontrate prima d’ora: i sardi dell’Arzachena, gli emiliani della Pro Piacenza ed i conterranei del Gozzano, al debutto (come l’Albissola) nei campionati professionistici.

Dalla stagione 1929/1930 (anno dell’introduzione del girone unico “all’italiana”) a oggi, il Novara ha giocato contro tutte le squadre espressione di un capoluogo di regione (eccetto il Campobasso) ed ottantasette squadre rappresentanti comuni capoluogo di provincia: gli azzurri non hanno mai finora giocato ad Agrigento, Barletta, Belluno, Caltanissetta, Caserta, Chieti, Enna, Isernia, Macerata, Nuoro, Oristano, Pesaro Urbino, Ragusa, Rieti, Rovigo, Siracusa, Sondrio, Vibo Valentia e Viterbo. Sono poche le squadre in Italia che possono vantare questi numeri.

Ma quali sono tutte queste squadre che il Novara ha incontrato a partire dal 6 ottobre 1929 (prima partita ufficiale in Serie B, sconfitta in casa contro il Lecce) a Novara-Albissola? Vediamole nel dettaglio**.

Valle d’Aosta (1)

Aosta

Piemonte (17*)

Alessandria

Asti

Biellese

Borgosesia

Casale

Cuneo

Derthona (Tortona, AL)

Gozzano*

Ivrea

JuveDomo (Domodossola, VB)

Juventus

Juventus B

Moncalieri

Omegna

Pro Vercelli

Torino

Valenzana

Verbania

Lombardia (49)

Albinese

Albinoleffe

Atalanta

Alzano

Brembillese

Brescia

Casatese

Circolo Sportivo Rizzoli (Milano)

Como

Crema

Cremonese

Inter

Fanfulla (Lodi)

Feralpi Salò

Gallaratese

Giana Erminio (Gorgonzola, MI)

Lecco

Leffe

Legnano

Lumezzane

Magenta

Mantova

Meda

Milan

Montichiari

Monza

Oltrepò (Stradella, Pv)

Orceana (Orzinuovi, BS)

Ospitaletto

Palazzolo

Pavia

Pergocrema

Pizzighettone

Pro Patria (Busto Arsizio)

Pro Sesto

Renate

Rhodense

Sant’Angelo

Saronno

Seregno

Solbiatese

Suzzara

Telgate

Trevigliese

Varese

Vigevanese

Virescit Boccaleone (Bergamo)

Vita Nuova (Ponte San Pietro, Bg)

Vogherese

Liguria (13)

Albissola

Genoa

Imperia

La Dominante (Genova)

Liguria (Genova)

Rapallo Ruentes

Sampdoria

Sampierdarenese

Sarzanese

Savona

Sestrese

Spezia

Virtus Entella (Chiavari, GE)

Trentino Alto Adige (4)

Bolzano

Rovereto

Sud Tirol (Bolzano)

Trento

Veneto (23)

Audace SME Verona

Bassano Virtus

Cittadella

Chievo Verona

Conegliano

Giorgione (Castelfranco Veneto, TV)

Hellas Verona

Mestre

Mira

Monselice

Montebelluna

Portogruaro

Real Vicenza

San Donà

Sottomarina (Chioggia, VE)

Padova

Pievigina (Pieve di Soligo, TV)

Thiene

Treviso

Valdagno

Venezia

Vicenza

Vittorio Veneto

Friulia Venezia Giulia (7)

Fiumana (Fiume, in Italia fino al 1945 )

Grion Pola (Pola, in Italia fino al 1945)

Gorizia

Monfalconese

Pordenone

Triestina

Udinese

Emilia Romagna (17*)

Bologna

Brescello

Carpi

Centese

Cesena

Crevalcore

Fiorenzuola

Forlì

Modena

Piacenza

Pro Piacenza*

Parma

Ravenna

Reggiana

Rimini

Sassuolo

SPAL (Ferrara)

Toscana (24)

Arezzo

Castelnuovo (Castelnuovo Garfagnana, LU)

Carrarese

Cecina

Cuoiopelli (Santa Croce sull’Arno, PI)

Empoli

Figline Valdarno

Fiorentina

Grosseto

Livorno

Lucchese

Massese

Mobilieri Ponsacco

Montevarchi

Pisa

Pistoiese

Poggibonsi

Pontedera

Prato

Rondinella Impruneta (Firenze)

Sangiovannese

Siena

Viareggio

Marche (5)

Ancona

Ascoli

Fano

Fermana

Sambenedettese

Umbria (5)

Foligno

Gubbio

Perugia

Spoleto

Ternana

Lazio (6)

Civitavecchia

Frosinone

Latina

Lazio

MATER Roma (Roma)

Roma

Abruzzo (7)

Giulianova

L’Aquila

Pescara

Teramo

Virtus Lanciano

Molise (0)

Campania (8)

Avellino

Benevento

Cavese

JuveStabia

Napoli

Paganese

Salernitana

Sorrento

Puglia (8)

Bari

Brindisi

Fidelis Andria

Foggia

Lecce

Manfredonia

Taranto

Trani

Basilicata (1)

Potenza

Calabria (4)

Catanzaro

Cosenza

Crotone

Reggina

Sicilia (6)

Acireale

Catania

Messina

Palermo

Trapani

Vittoria

Sardegna (8*)

Arzachena*

Cagliari

Carbonia

La Palma (Cagliari)

Olbia

Sorso

Tempio

Torres (Porto Torres, SS)

Repubblica di San Marino (1)

San Marino (Serravalle)

Oltre alle 214 squadre affrontate in campionato (al netto anche dei recuperi e del match contro il Gozzano di fine mese), il Novara ha anche giocato contro altre sette squadre incontrate solo nei match di Coppa Italia, “maggiore” e di Serie C/Lega Pro, portando il computo totale a duecentoventuno squadre affrontate in ottantanove stagioni.

Coppa Italia

Pescina Valle del Giovenco (Pescina e Avezzano, AQ)

Simaz Popoli (Popoli, PE)

Real Marcianise (Marcianise, CE)

Coppa Italia Serie C

Caravaggese (Caravaggio, BG)

Gualdo (Gualdo Tadino, PG)

Pietrasanta (Marina di Pietrasanta, LU)

Saviglianese (Savigliano, CN)

Note

* Le squadre di Gozzano, Pro Piacenza ed Arzachena sono comprese, ma non conteggiate: con i sardi il Novara giocherà mercoledì 21 novembre, contro i cusiani domenica 25 novembre, mentre con la Pro Piacenza la partita era stata rinviata per il discorso “ripescaggi” lo scorso 28 ottobre e a oggi non è ancora stato deciso il recupero;

** Nell’elenco è compreso il nome attuale delle singole società e non i vari cambi di denominazione durante il loro arco temporale (per esempio è stata contata “Inter” e non “Ambrosiana Inter”, “Venezia” e non “Serenissima” etc.).

immagine in evidenza tratta da www.vanovarava.it