Ucraina, racconti da piazza Maidan

Condividi sulla tua pagina social

Ucraina - UkraineCon i tempi della produzione mediatica odierna le permanenze si accorciano, l’esperienza umana viene meno, anche quando si coprono eventi di grande rilievo internazionale e di lunga durata. Si arriva in un posto e si fa una cronaca sulla base di quegli elementi che si riescono a trovare nei pochi giorni, a volte nelle poche ore, di permanenza. In mezzo a questo scenario, in cui i grandi reportage che hanno reso famosi giornalisti come Kapuściński, Fallaci o Terzani sarebbero oggi impossibili da realizzare, c’è ancora chi prova a fare questo mestiere in maniera diversa. Certamente con difficoltà e precarietà. Ma scegliendo di raccontare la complessità, aldilà delle immagini riprese a livello globale, che troppo spesso nascondono i volti degli individui dietro quelli della massa. Jacob Balzani Lööv, fotogiornalista e scrittore aronese, ha osservato la rivoluzione ucraina fin dal suo incipit. Giovedì sera al circolo Santa Cruz a Borgomanero ci mostrerà cosa ha visto e che impressione ha ora di un paese sull’orlo di una guerra civile.

http://www.centrogiornalismo.it/stories/