Un presidente piemontese per la CNA nazionale

Condividi sulla tua pagina social

I delegati della CNA Piemonte Nord hanno partecipato all’assemblea elettiva nazionale che ha proclamato Daniele Vaccarino, presidente in carica della CNA provinciale di Torino, alla guida dell’Associazione

vaccarino nazionaleUn presidente piemontese per la CNA nazionale. Daniele Vaccarino, presidente in carica della CNA provinciale di Torino, guiderà la Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa per i prossimi quattro anni.  L’elezione è avvenuta giovedì 12 dicembre a Roma durante l’assemblea elettiva alla quale hanno partecipato circa 300 grandi elettori, scelti da oltre 8000 imprenditori, a loro volta indicati da una base di 40mila imprenditori.

All’assemblea e alla votazione hanno partecipato anche gli artigiani della CNA Piemonte Nord delegati: il presidente Donato Telesca, il vice presidente Fausto Sgro e la presidente del gruppo CNA Impresa Donna Piemonte Nord Elia Schiavon. Presente anche l’ex presidente della CNA di Novara Rosalba Filippi, che fa parte del Comitato dei Saggi, l’organo nazionale della CNA composto da cinque membri, che ha avuto il compito di presentare all’assemblea i nomi per la carica di presidente.

Vaccarino è il 12° Presidente della Confederazione, fondata nel 1946. Ha 57 anni, è di Castiglione Torinese, ed è titolare della Carmec Srl, società metalmeccanica che si occupa di movimentazione e sollevamenti e della costruzione di impianti per parcheggi meccanizzati. E’ vicepresidente in carica della Camera di commercio di Torino. Dal 2009 è presidente della CNA provinciale di Torino (carica confermata fino al 2017). Dal 1986 ha incarichi dirigenziali nel sistema CNA.

“Ci congratuliamo con Vaccarino – dichiara Donato Telesca, presidente CNA Piemonte Nord – per questo nuovo ed importante ruolo che è stato chiamato a svolgere. L’elezione è il frutto di anni di impegno a favore dell’Associazione, degli artigiani e dei piccoli imprenditori, maturata principalmente sul nostro territorio. Siamo certi che la sua esperienza, unita alle sue capacità e alla passione che ha sempre dimostrato sarà un valore aggiunto per tutta la CNA.  Auguriamo quindi buon lavoro al nuovo presidente”.