Una nuova app per i cittadini di Novara

Condividi sulla tua pagina social
app per i cittadini di novara

app per i cittadini di novara

Gestire in modo totalmente integrato tra cittadini ed uffici, ogni singolo processo di segnalazione del malfunzionamento dell’illuminazione pubblica, della presenza di rifiuti ingombranti, di dissesti dei marciapiedi o del manto stradale: è l’obiettivo dell’ applicazione mobile per la gestione integrata del territorio comunale che il movimento giovanile di Forza Italia Novara grazie ai due consiglieri: Murante e Pedrazzoli presenteranno al Comune di Novara. Una nuova APP che ogni cittadino, gratuitamente, potrà inviare dal suo telefonino o tablet, agli Uffici Comunali, una richiesta di intervento, indicando il luogo dove questo viene richiesto e specificando di cosa si tratta, anche fotografando. Gli operatori prenderanno in carico la segnalazione, la distribuiranno agli uffici competenti e/o alle aziende manutentrici e, a lavoro effettuato, renderanno al cittadino segnalatore una comunicazione di avvenuto intervento così che egli possa verificare tempi e modi e quindi l’efficienza e l’efficacia del servizio richiesto. “Questo è il nuovo strumento di interazione che -dichiara Francesca Riga commissario provinciale di Forza Italia con il vice Mazzaron- vorremmo proporre per far aver l’opportunità di contribuire ad una azione di serio, continuo e capillare monitoraggio del territorio, esercitando nel contempo, in modo totalmente trasparente, anche un controllo diretto sull’azione degli uffici, la cui azione potrà finalmente essere verificata concretamente sul campo”. Un servizio web 2.0, gratuito, per una cittadinanza “attiva”, “una proposta smart dell’Amministrazione per un filo diretto tra i cittadini e le istituzioni, che costituisce anche un “primo significativo passo – conclude Luca Bordini – verso una gestione totalmente integrata e condivisa del vasto e variegato mondo delle banche dati comunali, grafiche ed alfanumeriche di tutti gli uffici, che potranno disporre di un unico sistema, open source, per mettere in relazione i dati dell’anagrafe con quelli dei tributi, quelli dell’urbanistica con quelli dei lavori pubblici