UNIONE E CONCENTRAZIONE: IGOR GORGONZOLA NOVARA BATTE CROVEGLI 3-0

Condividi sulla tua pagina social
Igor Volley Novara

Igor Volley Novara

Ricercavano la settima vittoria consecutiva e ce l’hanno fatta. Le ragazze di Suor Giovanna Saporiti vincono 3-0 su Crovegli Volley Cadelbosco e mantengono l’imbattibilità stagionale: la IGOR Gorgonzola Novara resta in testa alla classifica con 20 punti, indenne dai bersagli reggiani. Allo Sporting Village le atlete di Stefano Colombo hanno ospitato le neopromosse, reduci da tre successi consecutivi. Ora la sconfitta.

Ottimi scambi iniziali. Si combatte punto a punto. Doppio ace di Giuliodori: servizio che fa male come le astuzie della capitana Rosso. L’ospite Francesca Rosa in battuta punta su Bramborova che fallisce. Va lei al servizio, si ritorna in parità (7-7) e il muro di Casillo permette alle azzurre di conquistare il primo time out tecnico. Stupendo il lungolinea della belga De Carne (10-8) e resta alto il livello d’attenzione.  Buoni gesti in difesa (13-10) e mani reattive a rete: Mi Na Kim varia l’attacco e un super applauso dal palazzetto tutto arriva sul 15-12 con il colpo decisivo della Rosso. Le mani della Casillo siglano il 16-12. Baraldi fa tirare il fiato alle sue (18-13) che tentano l’aggancio (20-18). Time out reggiano sul 22-18: Novara rallenta e il 22-21 costringe stavolta Colombo alla pausa. Il palazzetto urla e incita le azzurre che – timorose ma concentrate prima (24-24, 26-26) – non deludono poi, chiudendo ai vantaggi (28-26). Durata 32 minuti.

Il ritmo dei tifosi non si interrompe mai e così anche il secondo set vede le atlete della IGOR avanti 5-2. Belfiore e Aricò riducono le distanze: così tra decisioni arbitrali dubbie, il sorpasso ospite (5-6) e la grinta di Giuliodori, muro e diagonale (8-6). Quindi 9-9, 13-12 e 16-12. Novara gioca con il cuore appoggiata dai tifosi : lo Sporting  apprezza l’atteggiamento positivo delle ragazze. Così anche nella secondo frazione di gioco la voglia di affermare e confermare c’è. Le azzurre avanzano (18-14) e il duo Rosso- De Carne è instancabile e insazibile. Baraldi chiama time out sul 20-14. Niente da fare: le novaresi si impongono lasciando indietro le reggiane. Il set termina 25-17. Durata 26 minuti.

Terza frazione, si riparte unite e concentrate. Il gruppo di Suor Giovanna Saporiti – presente in panchina –  mira alla concretezza. Picchia forte Virrie la belga (6-4), capace di toccare anche delicatamente in pallonetto realizzando il punto successivo. Primo time out tecnico 8-5, Kim impreziosisce il primo tempo per la Casillo a una mano e secondo stop 16-11. Il ritmo è sempre sostenuto – con exploit della Bramborova – il settimo risultato consecutivo ottenuto: finisce 25-15.

Stefano Colombo: “Temevo il talento delle giovani avversarie e anche questa gara – ben preparata – è stata trasformata in successo. Crovegli ha difeso tanto e noi abbiamo sbagliato troppo nella prima frazione di gioco. L’’importante era giocare in modo costante  e sono contento della posta piena, motivante. Dà morale, fiducia e coesione utili ogni domenica”, conclude Colombo.

Luisa Casillo : “Qualche pecca tecnica si sta – afferma a fine gara – in campo siamo state in crisi nel primo set poi nonostante la prestazione temibile avversaria abbiamo gestito la pressione trasformandola in settima vittoria consecutiva. Pensiamo già alla prossima, San Vito”.

Davide Baraldi: Le mie giocatrici stanno lavorando bene in allenamento e questo si è visto anche in partita”. Non avevano nulla da perdere, ma hanno perso sul campo della capolista. “Avevo chiesto loro di giocare al meglio, ma non è bastato. Le ingenuità sono state castigate da un’IGOR a cui va il merito”.

Il tabellino

(28-26, 25-17, 25-15)

IGOR GORGONZOLA VOLLEY NOVARA: Casillo 11, Rosso 13, Kim 3, Olocco n.e., Giuliodori 10 , Garavaglia n.e., Bersighelli n.e., Candi n.e., Alberti L, Bramborova 12 , Migliorin n.e, Prencipe n.e., De Carne 13 . All.: Stefano Colombo.

CROVEGLI VOLLEY CADELBOSCO: Montanari n.e., Belfiore 7, Cirilli n.e., Pistolato L, Glod John 8, Iemmi n.e., Aricò 13, Lancellotti, Martinuzzo n.e., Sghedoni n.e., Rosa 3, Bussoli 2. All.: Davide Baraldi.