Vicenza: Esasperato dal suono delle vuvuzelas, spara e distrugge un locale con l'auto

Condividi sulla tua pagina social

Vicenza – Era giunto al colmo della sopportazione: quel suono delle vuvuzelas lo tormentava e gli toglieva il sonno. Così è più riuscito a restistere, è sceso in strada imbracciando il suo fucile e ha sparato alcuni colpi in aria. Non soddisfatto, ha preso l’auto diretto contro il locale da cui proveniva il baccano. E ancora, lo ha devastato entrandovi ripetutamente con la vettura fino a che non è rimasto più nessuno. Una scena da film per chi si trovava ignaro nel bar «Coco Bamboo». L’uomo, 51 anni, di Pievebelvicino (Vicenza) è quindi fuggito per costituirsi poco dopo al pronto soccorso dell’ospedale di Thiene. Ora è in stato di arresto e ricoverato nel reparto psichiatrico.

Questa notte, infastidito dai rumori molesti prodotti dagli avventori del vicino locale è sceso in strada minacciando una ventina di persone. Non riuscendo ad ottenere che il rumore, generato anche da alcune vuvuzelas, cessasse, l’uomo ha dapprima esploso alcuni colpi e poi ha usato la sua auto come un ariete. Si è evitata la strage solo perchè i clienti del bar sono stati lesti a scappare. L’uomo è quindi fuggito per costituirsi poco dopo al pronto soccorso dell’ospedale.