Attività della Polizia di Stato di Novara sul territorio negli ultimi giorni

Condividi sulla tua pagina social
Polizia

Polizia

Si abbandonano a danneggiamenti in Centro: intercettati e denunciati. Quattro arresti per rapina dall’inizio del mese. Cinque denunciati e duecento persone controllate nel solo fine settimana. Nella notte tra domenica e lunedì, due giovani italiani, un novarese senza fissa dimora e la sua compagna di Vercelli, il primo del ’79 e l’altra del 1989, hanno pensato bene di concludere la propria serata di bagordi gettando per le strade del Centro (Corso Italia, in particolare) vasi e cartelli stradali, tanto da rendere impraticabile il traffico veicolare.  La segnalazione di quanto occorso è arrivata alle 4:00 del mattino alla Centrale Operativa della Questura che in un attimo, rispondendo alle doglianze dei cittadini svegliati dal trambusto, ha inviato le pattuglie sul posto.  I due soggetti, gravati da precedenti di polizia, sono stati intercettati prima di riuscire a dileguarsi e denunciati per danneggiamento aggravato dei beni citati. Agli eccessi del fine settimana sono stati dedicati specifici servizi da parte della Questura, interessando le aree urbane poste a ridosso dei locali del Centro che nei giorni scorsi sono stati oggetto di episodi non solo criminali ma di vero e proprio degrado.  All’esito, 5 denunciati a piede libero ed oltre 200 persone controllate solo nel fine settimana. Proseguono altresì i controlli straordinari nella parte centrale della settimana, finalizzati al contrasto ai reati predatori, in particolare furti in abitazione e ai danni degli anziani.  Nella sola giornata di giovedì 9 ottobre, sono state controllate 90 persone con l’ausilio delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Torino ed indagate due persone per furto aggravato. Sempre in materia di reati contro il patrimonio, dall’inizio del mese quattro persone sono state arrestate per rapina.