Baseball: coppa Italia Serie A Novara supera Potenza Picena e vola alla final four

Condividi sulla tua pagina social
BASEBALL NOVARA

BASEBALL NOVARA

Il Baseball Novara difenderà nella prossima Final Four il titolo di detentore della Coppa Italia conquistato al termine della stagione 2014. Questo è l’esito degli incontri dell’ultimo doubleheader disputato al Provini contro le Pantere di Potenza Picena: una sconfitta per 4-2 ed una sonora vittoria per 10-0 in gara 2, con QTB strafavorevole agli azzurri e primo posto in classifica nel girone. Il Novara ha peccato di leggerezza nel box  di battuta e nella corsa in base nel corso di gara 1. Il lanciatore ospite Michele Quattrini (15 K) è stato artefice di un’ottima prestazione, ma ha anche sfruttato le pause di concentrazione della squadra di casa nelle fasi “calde” del match. Gli azzurri passano in vantaggio al terzo inning: Tejada, colpito è avanzato in seconda base dal bunt di sacrificio di Di Rosa; poi un errore su Varalda manda a casa il quindicenne esterno destro. Al sesto inning la reazione dei marchigiani: Ricobelli è out, Simonetti batte valido ed altrettanto fa Garbuglia. Entrambi sono spinti in terza e seconda base da Gabriele Quattrini eliminato in prima; sulla situazione di due out e seconda e terza occupate, Jonathan Vargas colpisce Visentin con un doppio da due punti e Potenza Picena passa in vantaggio per 2 a 1. Ospiti ancora a punto all’ottavo inning: Visentin subisce valida ancora da Simonetti (4/5 per lui) e viene rilevato da Varalda colpito dalle valide di Garbuglia , Quattrini e Vargas e il punteggio va sul 4-1 per gli ospiti. Il Novara reagisce  all’ottavo con una sequenza di tre valide di Auditore, Varalda e Boza che producono un punto per il risultato  finale di 4-2 a favore degli ospiti.
Ben altra musica in gara 2: Novara comincia subito con un  singolo di Varalda, poi eliminato su corsa in terza base su lancio pazzo. Munforte è K ma raggiunge la prima base per palla persa, poi è spinto in seconda base dal valido di Modica. Santacruz è colpito da Gabriele Quattrini e sposta tutti di una base. Varalda segna l’1-0 su un lancio pazzo su Auditore. Il partente azzurro Brent Buffa inizia a macinare la sua partita: un valido concesso e due K messi a segno nel primo inning. Gabriele Quattrini inizia bene la seconda ripresa con un K, poi con 2 colpiti, due basi ball e due valide di Munforte e Gallo  mette il Novara nella condizione di segnare 5 punti e portarsi in vantaggio per 6-0. Francesco Longarini sale a rilevare Gabriele Quattrini: inizia con un out al volo, poi colpisce  Boza che è spinto a casa da un gran doppio di Martino Munforte e score sul 7-0 per il Novara. Nel quinto attacco i ragazzi di Macias iniziano con un  singolo di Graveran, spinto in terza base da un singolo di Varalda (3/4 in giornata)  e mandato a punto da una volata di sacrificio di Boza . Novara 8 – Potenza Picena 0. Altri due strikeout per Brent Buffa nel settimo attacco ospite (saranno 11 alla fine). Il Novara vuole chiudere il match in anticipo: singolo di Varalda, triplo di Boza  che spinge a casa Varalda, ancora valida di Martino Munforte (3/5 in serata) che significa punto n. 10 segnato Boza.
Grande esplosione di gioia: il Novara è qualificato per la Final Four di Coppa Italia 2015,  traguardo che ci si aspetta dalla formazione detentrice della coccarda tricolore, ma che vale doppio se si considera che questo Novara è giovanissimo. Assente Tealdi  con la Nazionale al Mondiale Under 18 e Andrea Caglieris, sono stati comunque 7 gli Under 21 messi in campo dal Manager Macias. Squadra giovane ma capace di 10 vittorie nelle ultime 14 partite, organico che il lavoro e la fiducia della società, dei tecnici e del preparatore atletico Adriano Varalda hanno trasformato in un  complesso con cui tutti ormai devono fare i conti.