Binatti: “E’ giunto il momento confrontarsi sui programmi amministrativi: per quanto mi riguarda, sarò pronto e lieto di poterlo fare in qualunque sede e qualunque momento, a partire da ora”.

Condividi sulla tua pagina social

Binatti FedericoTrecate è segnata da anni di colpevole degrado e trascuratezza, il malcontento tra i nostri concittadini è molto diffuso e potrei andare avanti all’infinito senza nessuno che possa dire che sono troppo duro nell’elencazione delle cose che non vanno.

Le responsabilità politiche di questa situazione sono da imputarsi senza alcun dubbio a un panorama immutato da oltre vent’anni che rende ormai improrogabile la necessità di un radicale cambiamento.

Per questi motivi ho sottolineato più volte la necessità di animare occasioni di confronto e dibattito pubblico tra i candidati Sindaco.

Sono passati oltre tre mesi dalla mia prima richiesta, ma ormai a pochi giorni dalle elezioni restiamo ancora in attesa di una risposta.

Informazione, dibattito e confronto – in una parola, partecipazione della società alla vita politica della nostra Città – sono il sale della democrazia nonché il solo strumento per poter scegliere consapevolmente chi la amministrerà per i prossimi cinque anni.

Perché intendono privare i Trecatesi della possibilità di conoscere i candidati Sindaco e di votare sulla base della conoscenza dei rispettivi programmi politici?

Chi rifiuta in modo netto il confronto sui veri problemi e sulle esigenze reali e concrete della nostra Comunità sarà poi in grado di governare la seconda Città della Provincia di Novara?

E’ giunto il momento confrontarsi sui programmi amministrativi: per quanto mi riguarda, sarò pronto e lieto di poterlo fare in qualunque sede e qualunque momento, a partire da ora.