Bonus pistola, Bonanno proposta shock : “250 euro a chi comprerà una pistola”

Condividi sulla tua pagina social
Bonanno

Bonanno

Dato l’alto numero di richieste pervenute in soli due giorni dal lancio dell’iniziativa Buono Pistola per l’acquisto di un’arma per la difesa personale ho immediatamente provveduto a stanziare un primo budget di 10.000 euro. L’operazione è resa possibile senza intaccare minimamente i fondi a disposizione per ogni altro tipo di aiuto o sostegno sociale. Ricordo che il buono sarà di 250 euro per ogni cittadino in regola con i documenti che la Questura e la Prefettura richiederà. E’ di oggi invece la notizia che l’europarlamentare della Lega nord Gianluca Buonanno si è presentato in diretta a SkyTg24 impugnando una pistola .«Io non ho il porto d’armi. Era senza caricatore e l’ho mostrata per far vedere un modello che costa una cifra media, intorno ai 750 euro» ha dichiarato il sindaco al termine della diretta. «Abbiamo deciso di interrompere il collegamento con il leghista Gianluca Buonanno perché riteniamo inaccettabile il comportamento del sindaco ed europarlamentare». A spiegarlo è il direttore di Sky Tg24 Sarah Varetto, interpellata dall’ANSA sull’episodio di oggi che ha visto protagonista il sindaco Leghista. «Buonanno era stato invitato in studio a dibattere con altri ospiti della sua discutibile iniziativa di destinare un contributo di 250 euro a chi compra una pistola – racconta ancora Varetto – , perché riteniamo nostro dovere ospitare sempre tutti i punti di vista e tutte le opinioni, senza censura. Abbiamo però condannato subito in diretta il suo gesto, a nostro avviso inaccettabile, ma che deve far riflettere soprattutto perché compiuto da un esponente politico che ha ben due cariche elettive, una delle quali in ambito internazionale».. “L’implicita incitazione alla violenza in un contesto comunque già molto teso come quello del caso del pensionato di Vaprio D’Adda, rappresenta un fatto politicamente gravissimo.” Ha dichiarato Isabella De Monte, vicepresidente della delegazione  a Strasburgo.Filippo Bubbico,viceministro dell’Interno, lo ha definito un “irresponsabile”, ha dichiarato:  “Il gesto compiuto oggi in televisione è di una gravità sconcertante, chiaramente incompatibile con chi svolge un ruolo istituzionale. Buonanno compia finalmente un gesto di buonsenso e si dimetta .Quando si ha a che fare con la sicurezza dei cittadini non esiste la provocazione. Esiste il senso del limite e della responsabilità. Alimentare la logica del Far West e della giustizia sommaria è un incitamento alla barbarie che  non fa parte della cultura del nostro Paese e che produce solo tragedie. La demagogia ottusa di Bonanno è andata davvero oltre il limite tollerabile”.