Borgomanero: cordoglio per la scomparsa di Monsignor Pierfranco Pastore

Condividi sulla tua pagina social
Mons Pierfranco Pastore.

Mons Pierfranco Pastore.

Ha suscitato profondo cordoglio, a Borgomanero, la notizia della scomparsa, avvenuta a Roma domenica 30 agosto, di Monsignor Pierfranco Pastore. Aveva 88 anni. Monsignor Pastore (figlio del fondatore della Cisl Giulio Pastore ex Ministro per il Mezzogiorno) era stato ordinato Sacerdote nel 1950. Aveva iniziato la sua opera pastorale come assistente dell’Oratorio parrocchiale di Borgomanero. Nel 1954 era stato parte attiva della spedizione alpinistica che aveva posato una copia in bronzo della Madonnina di piazza Martiri, sulla cima del Tagliaferro a 2964 metri di altezza sopra Rima Valsesia. Terminata l’esperienza in Città, iniziò la sua carriera a Roma: dapprima come redattore capo del programma “4 voci” della Radio Vaticana e successivamente come segretario del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali, incarico che mantenne sino al 2003. Venne nominato Vescovo nel 1994.
Legato a Borgomanero, ritornava spesso in Città. Il Sindaco Anna Tinivella lo ricorda con affetto e commozione ‹‹Monsignor Pastore si sentiva borgomanerese a tutti gli effetti ed era ricambiato dal forte legame che intratteneva con la nostra Città›› continua poi il primo cittadino ‹‹La sua opera è legata alla storia di Borgomanero: la passione con la quale ha vissuto il rapporto con la Città stessa ha fatto emergere l’importanza della sua missione, con visibili tracce nella realtà, divenendo uno stimolo nell’impegno e nella Fede, per diverse generazioni››. Conclude poi il Sindaco ‹‹la sua scomparsa lascia un vuoto nella Comunità, ricordandoci che la nostra attenzione deve sempre rivolgersi all’esempio di chi ha costruito con tenacia e amore ››.