Borgomanero: Sottopasso ferroviario, accordo raggiunto

Condividi sulla tua pagina social

Si chiude l’annosa vicenda tra Comune di Borgomanero e Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) inerente al  sottopasso pedonale che collega piazza Cavour a via Piave.

2 -Firma sottopassoA Palazzo Tornielli, tra i rappresentati dei due enti, è stata firmata questa mattina, una convenzione che di fatto assegna parte del sottopasso pedonale  (dal binario 1 al parcheggio sotterraneo di piazza Cavour e da via Maggiate-via Piave al binario 5) alla gestione del Comune di Borgomanero. La parte definita “centrale” compresa tra i binari 1 e 5 rimane in carico a Rfi.

La questione “sottopasso” risale all’ottobre 2000. Dopo una lunga vicenda  si è giunti a una scrittura privata di transazione tra il Comune e Rfi nella quale si evidenziano compiti e “prese in carico” da parte dei due Enti.

Le parti hanno anche convenuto l’accesso al sottopasso stesso (l’apertura scatterà nei prossimi giorni), che sarà regolato ai fini della sicurezza, con orari che vanno dalle 5.30 alle 21 di ogni giorno.

Soddisfazione è stata espressa, a nome dell’Amministrazione Comunale, dal Vice Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici  Sergio Bossi che ha dichiarato ˂˂Finalmente abbiamo messo la parola fine a una vicenda che si trascinava da anni˃˃ ha poi continuato ˂˂non possiamo, come Amministrazione Comunale,  che essere compiaciuti  dell’accordo sottoscritto con Rfi, in quanto permetterà ai numerosi fruitori delle ferrovie di raggiungere agevolmente i binari, e  ai cittadini, usufruire di un collegamento tra il centro città e la via Piave ˃˃