Calendario dell’Avvento gigante a Ghevio

Condividi sulla tua pagina social
facciata delle ex scuole ghevio

facciata delle ex scuole ghevio

L’Associazione culturale Quanto Basta per le frazioni Ghevio e Silvera organizza, durante le festività natalizie, un Calendario dell’Avvento gigante. La facciata dell’edificio che ospitava le ex scuole elementari di Ghevio per 24 giorni si trasformerà nella versione gigante del calendario più amato da tutti i bambini. Ogni giorno, dal 1° dicembre fino a Natale, gheviesi e no, potranno ricevere una piccola sorpresa: un pannello dipinto dagli alunni delle scuole o dalle associazioni di Meina e frazioni. A partecipare alla creazione delle “maxi caselle”, oltre alle scuole dell’Infanzia di Meina e di Ghevio e alle scuole primarie e secondarie di Meina, anche la Sportiva gheviese, gli Alpini e la Pro Loco meinese, il Centro anziani di Ghevio e quello di Meina, la parrocchia di Ghevio e un gruppo di lavoro a Silvera formato dalle piccole Genevieve e Sabrina coordinate dalla professoressa Giovanna Magris. Le tradizionali ventiquattro caselle del Calendario dell’Avvento andranno ad occupare le finestre dell’edificio, ma anche lo spazio tra queste. Ogni finestra ospiterà due pannelli che saranno due caselle del calendario, per un totale di sedici date. Altre sei pannelli/caselle saranno appese tra le aperture. Due caselle sono state riservate all’associazione Quanto Basta: il primo pannello – posizionato sopra la porta di ingresso – sarà realizzato direttamente dalla neonata associazione gheviese; il secondo, che sarà svelato solo il 24 dicembre, invece, sarà affidato a Zibrah Ziban, artista locale. L’ultimo pannello è stato commissionato all’artista vergantina dall’associazione culturale Il Vergante che ha dato anche il suo contributo effettivo all’organizzazione dell’evento. “L’idea per questo grande progetto – così una portavoce dell’associazione Quanto Basta – è venuta ad una nostra amica lo scorso anno durante l’organizzazione dell’evento che abbiamo poi realizzato la notte del 24 dicembre. È un’idea ripresa da alcuni paesi del Trentino che organizzano calendari dell’Avvento da anni. Riproporla in questa zona è una scommessa, soprattutto legata alle condizioni climatiche. Speriamo che il tempo ci aiuti a portare a termine il nostro progetto.” Previsti due eventi conviviali per presentare il calendario: il primo domenica 30 novembre per ammirare la prima casella e conoscere meglio l’evento e gli organizzatori; il secondo la vigilia di Natale per scoprire la casella numero 24. Entrambi gli eventi si terranno nelle ex scuole di Ghevio a partire dalle ore 16. Saranno predisposti dei piccoli rinfreschi nei quali si raccoglieranno donazioni che andranno a finanziare il calendario dell’avvento di Natale 2015.