Carabinieri Novara e provincia: sostanze stupefacenti in tempi di #Coronavirus. I provvedimenti

Condividi sulla tua pagina social

Lo scorso fine settimana, in Trecate (NO), i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto B. G., albanese, classe 69, operaio, del luogo, già noto alle forze dell’ordine. I militari, impegnati nei servizi finalizzati ad assicurare l’osservanza delle disposizioni sull’emergenza sanitaria in atto, sorprendevano in quel centro il B. mentre cedeva una dose di cocaina ad un connazionale. Nel corso dei successivi accertamenti, all’esito di una perquisizione personale e domiciliare, sono stati rinvenuti e sequestrati presso l’abitazione dell’indagato dieci dosi di sostanza stupefacente tipo cocaina, per un peso complessivo di gr. 6, nonché’ la somma contante di euro 2600 ritenuta provento di spaccio. L’arrestato è stato posto ai domiciliari in attesa della convalida svoltasi sabato mattina in video conferenza che ha consentito il collegamento tra uffici del Giudice, del Pubblico Ministero e del Comando Provinciale dei Carabinieri presso cui era stato condotto l’arrestato (si è trattato della prima concreta attuazione del sistema di convalida di un arresto in conseguenza della situazione emergenziale in atto). L’arresto è stato convalidato e nei confronti dell’indagato è stato disposto l’obbligo di dimora in Trecate e di permanenza notturna presso la propria abitazione. Le attività di contrasto ai reati in materia di stupefacenti condotte dai Carabinieri dei reparti dipendenti dalla Compagnia di Novara, continue e concomitanti a quelle di controllo al rispetto delle restrizioni di movimento per il coronavirus, hanno fatto registrare altri risultati:
– ad Oleggio, i militari della locale Stazione, hanno deferito in stato di libertà per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti un albanese 34enne, residente nell’aronese, che era stato sorpreso e controllato in quel centro, in violazione alle disposizioni di cui ai dd.cc.pp.mm. relativi al contenimento del covid-19, e che a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di gr.20 di hashish, e gr. 0,5 di cocaina;
– a Galliate, i militari della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno deferito in stato di libertà per detenzione a fini di spaccio un galliatese 23enne, sorpreso in quel centro in violazione alle disposizioni di cui ai dd.cc.pp.mm. relativi al contenimento del covid-19. Lo stesso, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di complessivi gr.35 di hashish e un bilancino di precisione;
– a Fara Novarese, i Carabinieri della locale Stazione stanno svolgendo indagini per identificare il soggetto che nel corso di un’operazione di controllo eseguita nei pressi di una zona boschiva si è dato alla fuga riuscendo a far perdere le proprie tracce. Nella circostanza, i militari hanno rinvenuto uno zaino, abbandonato dal fuggitivo, contenente un ingente quantitativo di stupefacente già suddiviso in dosi per complessivi gr.105,00 di cocaina, gr.88,00 di eroina, gr. 4,2 di hashish.