“Casa Bossi nuovo Cantiere della Conoscenza”: a Novara due importanti incontri Giovedì 20 Novembre e Mercoledì 26 Novembre

Condividi sulla tua pagina social
Giovanni Lanzone 1

Giovanni Lanzone 1

“Casa Bossi come Cantiere della Conoscenza”: l’incontro tra artigianato tradizionale e digitale e il possibile “ritorno” della manifattura nelle città gli argomenti dei due incontri di Giovedì 20 Novembre e Mercoledì 26 Novembre. Tra gli ospiti il Presidente della Fondazione Giannino Bassetti Piero Bassetti, la direttrice di “Abitare” Silvia Botti, Giovanni Lanzone, docente di Domus Academy e le principali rappresentanze del mondo dell’artigianato e delle PMI novaresi. Novara 14 Novembre 2014. “Cantiere della Conoscenza” è un percorso di animazione e formazione dell’eccellenza artigiana e di valorizzazione delle attività dei maestri dell’architettura e del design di nascita o di frequentazione novarese, che fa parte di quell’Animazione Economica che è una delle azioni, in capo al Comitato d’Amore per Casa Bossi, del Progetto “Cultura e Aree Urbane – Sistema Culturale e Casa Bossi”, finanziato da Fondazione Cariplo. Il “Cantiere della Conoscenza” è un’azione di sviluppo economico, quindi, realizzata in sinergia con le Associazioni di Categoria che si propone di rendere Casa Bossi un vero e proprio “Cantiere formativo e dimostrativo” utile ad incrementare competenze e, insieme, un “Cantiere Scuola” dove artigiani e professionisti possano formare i giovani, seguendo il solido principio del “lavorare imparando e imparare lavorando”. I partecipanti al “Cantiere della Conoscenza”, quindi, avranno modo di dare dimostrazione del proprio talento e Casa Bossi diventerà un’originale “vetrina” del saper fare. In questo ambito, il Comitato d’Amore per Casa Bossi propone, all’interno dell’iniziativa “Attualità del passato a Casa Bossi”, due incontri di approfondimento, realizzati anche grazie al supporto di prestigiosi partner. Il primo, che si sviluppa grazie all’endorsement della Fondazione Giannino Bassetti di Milano che intorno al concetto di “innovazione responsabile” esprime la propria mission di ricerca e sviluppo dei grandi processi di transizione del mondo contemporaneo, si terrà Giovedì 20 Novembre alle 17.30 a Casa della Porta in via Canobio 6 a Novara; sede di Enne 3 network, la rete di incubatori d’idee della provincia di Novara. L’incontro, dal titolo “Avanti Artigiani nel cantiere della Conoscenza” prevede la proiezione del film “Avanti Artigiani” e una successiva tavola rotonda. Il film è un progetto di Fondazione Giannino Bassetti a cura di Manolo De Giorgi e Andrea Kerbaker. Sostenuto da Camera di Commercio di Milano, Camera di Commercio di Monza e Brianza, Confartigianato Lombardia e Credito Valtellinese con la regia di Teresa Sala, è stato realizzato nella sede milanese del Centro Sperimentale di Cinematografi, di cui è visibile in Rete il trailer(http://www.youtube.com/watch?v=6w7w6YOZIr4). Il film esplora la complessa realtà artigianale: selezionate ventidue aziende piccole e medie tra Milano e la Brianza, dedica a ciascuna riprese e interviste approfondite che producono un enorme materiale documentario. Dalle circa cinquanta ore di girato realizzate durante la vasta ricognizione, i curatori hanno, poi, selezionato il materiale finale. Un docu film che sa illustrare la capacità di chi ha creato un’impresa che ha radici ben salde nel passato ma è altrettanto proiettata verso il futuro. Alle 18,45 circa, comincerà la tavola rotonda incentrata sul concetto di “Cantiere della Conoscenza” che proporrà riflessioni sul nuovo modo di concepire la riproduzione del sapere tecnico e sul ruolo odierno del cantiere come luogo di creazione del valore. Alla tavola rotonda interverranno Piero Bassetti Presidente della Fondazione Giannino Bassetti di Milano, Andrea Ballarè Sindaco di Novara, Michele Giovanardi Presidente di Confartigianato Imprese Piemonte Orientale, Donato Telesca Presidente CNA Piemonte Nord (Novara – VCO) e Maurizio Grifoni, Presidente Ascom Confcommercio (Associazione del Commercio del Turismo e dei Servizi della Provincia di Novara). La giornata si chiuderà con un Buffet. Il secondo incontro, invece, dal titolo “Le nuove forme di insediamento industriale urbano” si terrà invece, Mercoledì 26 Novembre alle 18, sempre nei locali dei Casa Della Porta in via Canobio 6 a Novara. L’incontro sarà una riflessione sulla tendenza della nuova manifattura a “ri – entrare” in città secondo il modello “la fabbrica sulla scrivania”. Incubatori, fab lab, spazi di co-working, esperienze di riuso temporaneo e/o creativo caratterizzano la rigenerazione di moltitudini di città europee. L’azione “Casa Bossi come Cantiere di Bellezza” si propone come modello di tale tendenza soprattutto per la complessità che ne contraddistingue il percorso intorno al dialogo con la storia della città e con la cifra stilistica, simbolica e monumentale, del palazzo antonelliano. Alla tavola rotonda parteciperanno Silvia Botti, Direttore della rivista “Abitare – International Design Magazine” edita da Rcs (architetto e collaboratrice del Politecnico di Milano), Giovanni Lanzone, Docente presso Domus Academy di Milano, Angela Casiraghi Responsabile Area Nord-Ovest Relationship Management Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. di Milano, Giovanni Campagnoli autore del libro “Riusiamo l’Italia”, Lorenzo Lener Direttore dell’incubatore d’imprese di Novara Enne3, Enrica Borghi Presidente dell’Associazione culturale Asilo Bianco, Ameno (NO). A seguire Buffet. Durante entrambe le occasioni, la mostra “Attualità del passato a Casa Bossi” allestita a Casa Bossi sarà eccezionalmente riaperta al pubblico dalle 16 alle 18. PIERO BASSETTI. E’ nato a Milano nel 1928, si è laureato in Economia e Commercio all’Università Bocconi di Milano, ha perfezionato gli studi come borsista Fulbright alla Cornell University (USA); successivamente si è specializzato in Scienze Economiche alla London School of Economics. Consigliere e Assessore del Comune di Milano dal 1956 al 1970. Primo Presidente della Regione Lombardia dal 1970 al 1974, deputato al Parlamento dal 1976 al 1982; dal 1982 al 1997 è stato Presidente della Camera di Commercio Industria e Agricoltura di Milano nonché Presidente dell’Unione delle Camere di Commercio Italiane (Unioncamere) dal 1983 al 1992. Dal 1993 al 1999 è stato Presidente dell’Associazione delle Camere di Commercio Italiane all’estero (CCIE). E’ Presidente della Fondazione Giannino Bassetti il cui scopo è lo studio della “responsabilità nell’innovazione” e di “Globus et Locus”, associazione di istituzioni il cui scopo è l’analisi dei rapporti tra il globale e il locale. Autore di numerosi saggi e studi di politica ed economia ha scritto “Le Redini del Potere” con Giacomo Corna Pellegrini, “Occidente Scomodo, “L’Italia si è rotta”, “Milanesi senza Milano”, “Globali e Locali!” libro intervista di Sergio Roic a Piero Bassetti. GIOVANNI LANZONE. Filosofo e consulente di marketing strategico, nato nel 1947. Presidente di The Renaissance Link, associazione che si propone di sviluppare il talento rinascimentale delle imprese italiane. Ha pubblicato diversi saggi tra cui Verità e Bellezza con Francesco Morace. È stato direttore del Master di Business Design in Domus Academy, (dal 2006 al 2011), scuola post universitaria di design di Milano dove attualmente insegna metodologia della ricerca e modelli di business basati sul design thinking. Negli ultimi anni si è specializzato con l’utilizzo di queste metodologie nella ricerca sui modelli imprenditoriali del Made in Italy. È visiting professor in marketing strategico alla Bilgi University di Istanbul, all’Università Cattolica e allo iulm di Milano. È stato uno dei fondatori (con Giorgio Lavelli e Fulvio Carmagnola) di Radar, società nata nel 2000, per analizzare le nuove tendenze sociali e di consumo con metodologia etnografica e lavorare con le imprese sugli scenari di previsione. Esperto sulle metodologie di pianificazione, di scenario e di story telling ha perfezionato le sue competenze negli anni ‘90 allo SPTS (Scenario Planning Training seminar) promosso dal Global Business Network, una think tank californiana erede della metod ologia di ricerca della Shell, a Berkely, California. Eletto nel 1990 nel Consiglio Comunale di Milano è stato assessore alle Politiche del Territorio dal 1988 al 1992. Giornalista professionista dal 1979, ha studiato filosofia all’Università Cattolica di Milano e si è laureato, con una tesi in storia, presso l’Università di Torino