Cota: “Dopo riprogrammazione virtuosa, Roma ci riconosca più fondi, non tagli”

Condividi sulla tua pagina social

BONINO:– ‘Il nostro piano di riprogrammazione TPL merita 100mln in più. Lo meritiamo’.

Roberto Cota

Roberto Cota

La giunta presieduta al Governatore Roberto COTA ha approvato la delibera relativa al piano di riprogrammazione del TPL.

 
‘Il Piemonte – osserva il Presidente della Regione Piemonte –  sta riuscendo a riorganizzare il proprio sistema di trasporti, nonostante i continui tagli di Roma sul fondo dedicato. A fronte degli sforzi che stiamo facendo nell’ottica dell’efficientamento del sistema, il Governo dovrebbe darci almeno 100 milioni in più’.
 
‘ Il piano –  spiega l’assessore regionale ai Trasporti Barbara BONINO – è previsto per legge per poter accedere all’ultimo 10% del fondo nazionale trasporti per l’anno 2013 Ho già illustrato durante l’ultima commissione infrastrutture della conferenza stato-regione i risultati reali dell’operazione di ristrutturazione del TPL piemontese, che rispetta tutti i parametri di efficientamento imposti dallo Stato. Efficientare significa programmare il servizio senza sprechi, ma partendo dalle esigenze vere ed ineludibili di mobilità dei cittadini. Rispetto al lavoro sin qui fatto per consentire al Piemonte di muoversi bene, velocemente e a prezzi equi, nonostante i pesanti tagli agli enti locali, il Governo dovrebbe riconoscerci almeno  100mln di euro in più all’anno già a partire dal 2014’.
 
Inoltre la Giunta ha approvato la delibera relativa al piano triennale che stabilisce le risorse a disposizione per ogni singolo ente, propedeutica alla successiva firma degli accordi di programma. La certezza delle risorse permetterà ad alcune Province o Comuni di bandire definitivamente le gare di affidamento dei servizi (primo stimolo all’efficientamento). Invariati gli impegni finanziari per il triennio 2013-15: 150mln FAS – 485mln del FNT sommati ai 32 messi dalla Regione per il 2013; 90mln dei debiti pregressi – 483mln del FNT e 40 del bilancio regionale per il 2014 e 110 sul rientro – 483mln dal FNT e 30mln regionali per il 2015.
Il lungo percorso di confronto con gli enti – autonomie locali e associazioni datoriali ha portato ad una rimodulazione di alcune risorse del 2013: 950mila euro sono destinate alla Provincia di Biella a seguito dell’integrazione dei servizi urbani ed extraurbani; 950mila alla Provincia di Alessandria a sostegno della riorganizzazione del TPL e 100mila al Comune di Alba. Nelle ultime ore va sottolineata la chiusura degli accordi anche con il Comune di Cuneo per un importo totale di 757.108 a fronte dell’impegno nell’anno successivo di integrare i servizi con la provincia.   
‘’Siamo soddisfatti –  conclude Bonino, e dobbiamo ringraziare gli enti locali per i contributi costruttivi ed il senso di responsabilità; la direzione trasporti e l’agenzia della mobilità metropolitana e regionale per aver costantemente proposto nuove soluzioni per garantire i servizi di trasporto per tutti i cittadini piemontesi’’.