DEDICATO A STEFANO GORLA

Condividi sulla tua pagina social
VERDE

VERDE

Giovedì 24 febbraio alle ore 15.30, verrà intitolata a Stefano Gorla l’area adibita a verde e a parcheggio posta al termine di viale Manzoni. La cerimonia si svolgerà nei locali del Comune di Novara in viale Manzoni e si concluderà con lo scoprimento delle targhe stradali. Stefano Gorla, (1911 – 1997) è noto come “Pittore della Vègia Nuara” per la sua ricchissima produzione di disegni che immortalano angoli della vecchia Novara che non c’è più o che è sopravvissuta all’usura del tempo. Sarà presente alla cerimonia l’assessore alla Toponomastica Mauro Franzinelli.

NOTE BIOGRAFICHE

(di Franco Guerra da Famiglia Nuaresa, dicembre 1997)

Stefano Gorla nacque a Roma il 26 luglio 1911 da famiglia di origine milanese trasferitasi nella capitale. Dopo il trasferimento a Milano, nel quartiere di Porta Magenta, e la formazione con i corsi presso l’Accademia di Brera e il Castello Sforzesco, nel 1933 viene assunto dall’Istituto Geografico De Agostini di Novara come bozzettista grafico fino al 1946. Si dedicò poi alla pittura inserendosi nel mondo artistico del Novarese del dopoguerra. In quegli anni, in città si promuove l’arte sacra con una serie di mostre a partire da quella che si tenne nell’ottobre del 1948 con l’approvazione del Vescovo Ossola. Poi altre mostre nell’ambito delle quali inizia ad emergere la sua sensibilità artistica che si esprime, successivamente, con i disegni di Gorla che si concentrano sulla vecchia Novara con le sue strade, i suoi percorsi…Due volumi raggruppano dal 1976 in poi i suoi lavori. La sua ultima mostra, al Centro culturale della Canonica risale al novembre 1987. L’ultima sua apparizione in pubblico è datata 12 dicembre 1995, in occasione della presentazione dell’opera “Cara vecchia Novara” che raccoglie ancora una volta disegni di sorci suggestivi della città, abbinati a poesie in dialetto di Bermani, Falzone, Genocchio, Occhetti e Tencaioli.