Domani bandiere a mezz’asta, minuto di silenzio e suono delle campane in tutto il novarese per ricordare le vittime del covid-19

Condividi sulla tua pagina social

Il presidente della Provincia di Novara Federico Binatti, accogliendo l’appello del presidente della Provincia di Bergamo Gianfranco Gafforelli e in piena condivisione con le Province Italiane UPI, invita i sindaci del #territorio novarese a esporre domani, martedì 31 marzo, in tutti i Municipi le bandiere a mezz’asta. Invita inoltre ogni sindaco del territorio novarese, alle 12, a osservare, indossando la fascia tricolore, un minuto di silenzio sostando davanti al municipio o al monumento dei Caduti a nome di tutta la cittadinanza, che viene chiamata a sua volta a fare lo stesso nella propria abitazione o sul posto di lavoro. <<Con questo gesto – rimarca il presidente – vogliamo manifestare la profonda unione e il lutto di tutti noi Italiani ed esprimere la vicinanza del Paese intero e in particolare della Provincia e dei Comuni del Novarese a tutte le famiglie e ai cari delle vittime del Covid-19. Allo stesso tempo intendiamo ringraziare anche medici, infermieri, forze dell’ordine, addetti alle vendite ogni giorno in prima linea a tutela e a favore della nostra comunità>>. In segno di solidarietà e a ricordo delle persone defunte, anche la Diocesi di Novara aderirà all’iniziativa: il vicario generale don Fausto Cossalter, in accordo con il presidente Binatti, ha chiesto ai parroci di far suonare, alle 12, le campane delle chiese, in vitando i fedeli a esprimere nelle proprie case una preghiera di suffragio per tutti i defunti.