Dopo la pausa natalizia riprende la stagione teatrale di Pernate. Il cartellone della rassegna in programma al Teatro Sant’Andrea è dedicato alle compagnie amatoriali del territorio.

Condividi sulla tua pagina social
teatro sant'andrea

teatro sant’andrea

La stagione 2014-2015 sta proseguendo con successo di pubblico, anche a livello di abbonamenti: «Gli spettatori hanno seguito con interesse le cinque serate proposte nella prima parte della stagione, da ottobre a dicembre – commentano gli organizzatori -. Le compagnie offrono una programmazione quanto mai varia, dai classici agli spettacoli prodotti dalle compagnie. Giovani in scena ma anche compagnie già navigate per una stagione ricca di interesse e che mantiene la sua caratteristica, quella di dare voce ai gruppi teatrali del territorio». Ancora sei le serate in programmazione a Pernate. La seconda parte del cartellone al via sabato 24 gennaio con la compagnia teatro Instabile e lo spettacolo “Salotto per donne usate” di Aldo Lo Castro: la compagnia composta da giovani propone una serata tutta al femminile in cui protagoniste sono donne logorate dalla vita. Sabato 7 febbraio sul palco di Pernate salirà la compagnia “Triccheballàcche” con un classico, “L’Avaro” di Molière, per la regia di Angelo Colombo: uno spettacolo che si muove tra ossessione, attaccamento al denaro e austerità da un lato, potenza dell’amore e difficile rapporto tra genitori e figli dall’altro. Ancora a teatro sabato 21 febbraio, in scena l’associazione “Mentite Spoglie” protagonista con “Non ti pago”, commedia liberamente tratta dall’omonima opera teatrale di Eduardo De Filippo: Vito Comes firma la regia. Sabato 7 marzo torna la compagnia “L’Aratro” che presenta uno dei capolavori di Carlo Goldoni, “La Locandiera”, con la regia di Augusto Rampi. Sabato 21 marzo altra conoscenza del Sant’Andrea, la compagnia “L’Arcano”, alle prese con “Arsenico e vecchi merletti”, dalla commedia brillante di Jospeph Kesselring. Anche quest’anno a chiudere la rassegna sarà la compagnia teatrale dialettale novarese “Gelindo” che sabato 28 marzo metterà in scena “I büsii g’han i gambi cörti”, commedia di Fraccaroli e Barino liberamente adattata: uno dei cavalli di battaglia del gruppo teatrale locale. Gli spettacoli hanno inizio alle 21.15 al Teatro Sant’Andrea in via Turbigo 8. Biglietti: 10 euro l’intero; ridotto studenti a 4 euro; ridotto over 65 a 7 euro. Per le prenotazioni scrivere a prenotazioneinline@cinemapernate.it. Il cartellone è disponibile sul sito www.cinemapernate.it.