E ora chi paga il conto?

Condividi sulla tua pagina social

E ci risiamo, fra pochi giorni scatta il blocco del traffico per gli autoveicoli fino all’euro 3 diesel. Anche a Novara, come in molti comuni della Pianura Padana. E come al solito chi ci rimette è chi non può permettersi un’auto ibrida di ultima generazione, un’auto da sceicchi. Tocca a loro ripulire l’aria della pianura densa di polveri sottili, proprio loro che possiedono una macchina vecchia di 15 anni. Neanche la rottamazione potrà salvarli, perchè un’auto euro 2 non la vendi più. Saranno loro a risanare la situazione conseguente di scelte scellerate di decenni di trascuratezza. E’ lo scotto da pagare, dopo la crisi economica, bisogna adeguarsi a parametri europei. Giustissimo, ma il conto lo pagano soprattutto i disoccupati, gli inoccupati e i sottopagati, i cittadini della periferia. Coloro che sono stati i diretti interessati delle decisioni delle classi dirigenti e  che in questo momento non possono permettersi un’auto e saranno costretti a muoversi a piedi. Poi non stupiamoci se i suddetti gioiscono alla promessa del “reddito di cittadinanza” che può dare un attimo di respiro in questo periodo nero per l’economia, per il lavoro e per il benestare della popolazione. Persone costrette ad elemosinare un aiuto dallo stato.