Esponeva materiale pornografico, sanzione da 16mila euro a un negoziante

Condividi sulla tua pagina social

Una maxi-sanzione dal 16mila euro per aver esposto al pubblico materiale pornografico è stata comminata dalla polizia municipale di Biella ai danni dei titolari di un negozio del centro. Ad accorgersi della violazione sono stati due uomini del nucleo annonaria, un ufficiale e un agente, durante uno dei servizi di controllo facente parte di un progetto di attenzione sulle attività commerciali in città.
La verifica ha permesso di scoprire che nel negozio, contro le prescrizioni della legge in vigore, il materiale vietato ai minori di 18 anni era posizionato senza alcuna precauzione alla vista di chiunque. Per questo è scattata la pesante multa. Non è stato necessario sequestrare il materiale perché il titolare del negozio si è reso disponibile a ritirare i prodotti dallo scaffale.