Feriti due novaresi a Tunisi durante assalto armato di rivendicazione ISIS / La Diretta di Al Jazeera / Foto

Condividi sulla tua pagina social


E’ di 19 morti, 17 turisti, tra cui molti italiani, polacchi, tedeschi e spagnoli, due probabili estremisti islamici ed un agente delle forze speciali tunisine impiegato nella sicurezza degli ostaggi. Dalle fonti non ufficiali la squadra terroristica era formata da un numero di 3-5 persone la quale ha iniziato a sparare nel posteggio del Museo del Bardo, contro un pullman uccidendo circa 8 persone, per poi asserragliarsi all’interno della struttura, dopo aver tratto in ostaggio un numero imprecisato di turisti, circa 20-40 probabili su circa 200 presenti nella struttura museale, la maggior parte riusciti a scappare subito. Tra  i feriti gravi due novaresi rimasti rimasti coinvolti non sappiamo però in quale fase, una coppia che si era aggregata ad un gruppo vacanze di Torino, di cui ancora non sono noti i nomi. Lui gravissimo in ospedale. Successivamente, una squadra delle forze speciali tunisina è entrata in azione uccidendo due o tre terroristi, mentre, un terzo ( o quarto), studente universitario jihadista è stato arrestato. Gli ostaggi sono stati liberati tutti, stando alle prime fonti. In città aveva attraccato la nave da crociera “Costa Fascinosa” i cui passeggeri però, sono stati fatti risalire a bordo, tutti e 3.161. Dei novaresi, al momento non si riesce a sapere di più, vedremo nelle prossime ore.

Immagine