FINMECCANICA – ALENIA FIOM TORINO , DISCUSSIONE RESTA APERTA

Condividi sulla tua pagina social
F-35

F-35

”La discussione sul piano industriale di Alenia Aeronautica rimane aperta, soprattutto in Piemonte”. Questo il commento di Lino La Mendola della Fiom torinese dopo l’accordo nazionale di oggi tra azienda e sindacati che ha stabilito l’avvio di 787 mobilita’ a livello nazionale, di cui 162 a Torino. ”All’azienda – prosegue La Mendola – diciamo che c’e’ la nostra disponibilita’ a gestire le problematiche dei prossimi due anni, in particolare per quanto riguarda il programma di progettazione e produzione del Jsf 35 (caccia militare destinato ai Paesi Nato, ndr), per il quale continuiamo a chiedere una parte da produrre a Caselle (Torino)”. Secondo quanto deciso dall’azienda nelle scorse settimane, la produzione del velivolo sara’ invece concentrata nell’impianto di Cameri (Novara).”E’ l’unico modo – sottolinea La Mendola – per evitare il fallimento del progetto di polo aeronautico torinese”, che prevede l’accentramento della produzione di Alenia Aeronautica nello stabilimento di Caselle, la dismissione del sito di corso Marche a Torino e la sua riqualificazione in collaborazione con il Comune di Torino.