Gli studenti del Liceo artistico Casorati allestiscono la Corte mobile di Re Biscottino

Condividi sulla tua pagina social

Singolare iniziativa degli studenti del Liceo Casorati di Novara per il secondo anno

Una cinquantina di studenti del liceo artistico Casorati di Novara con le insegnanti e la vicepreside Gisella Biagi e con la collaborazione del maestro naïf Alfredo Vallese sono impegnati, in questi giorni, nell’allestimento della «corte mobile» di Re Biscottino e della Regina Cunetta, ispirata al castello di Harry Potter. Il carro viene preparato nei minimi dettagli per la sfilata di sabato prossimo, quando arriveranno a Novara gruppi folcloristici da tutta Italia per animare il Carnevale. “Ringrazio il dirigente scolastico del liceo Casorati, Salvatore Palvetti, che ha permesso agli studenti di lavorare al nostro fianco – ha detto Renato Sardo, il nuovo Re Biscottino, da oltre 15 anni impegnato dietro le quinte del carnevale – si tratta ovviamente di un’iniziativa simbolica che ci aiuta a promuovere il significato del Carnevale tra i giovani”.

Sabato 10 febbraio il corteo partirà dal cavalcavia di San Martino, poi proseguirà lungo Via Andrea Costa, Via XX Settembre, Barriera Albertina, Baluardo Quintino Sella e Piazza Cavour, dove il sindaco consegnerà le chiavi della città al nuovo Re Biscottino. Alle 16 il corteo si sposterà in piazza Duomo dove poco dopo ci sarà la consegna dei premi alla novaresità «Enrico Tacchini» e l’assegnazione del contributo economico «Un raggio di speranza da Sandro Berutti» all’Abio di Novara, l’associazione dei bambini ricoverati in ospedale. Alle 16,30 festa e merenda per tutti con l’animazione di majorettes, tamburini, “Suca Band” di Oleggio, la banda folcloristica “I Brighella” di Bergamo e gli sbandieratori del Palio di Asti