Igor, bagno di folla per il “battesimo azzurro” al Teatro Coccia

Condividi sulla tua pagina social
Igor-Volley-Novara

Igor-Volley-Novara

In un teatro Coccia gremito, nel “cuore” della città di Novara (come nelle precedenti stagioni, quando toccò al Broletto e a Piazza Duomo), la nuova Igor Volley ha ricevuto il suo “battesimo” azzurro. Entusiasmo alle stelle per la presentazione ufficiale della rinnovata (nel roster e nelle ambizioni) formazione che, agli ordini del tecnico Luciano Pedullà, si prepara a vivere una nuova stagione in serie A1, nell’Olimpo nazionale del volley in rosa. Hanno sfilato in sala, salendo una a una sul palco per ricevere l’applauso di autorità, sponsor e tifosi, le azzurre capitanate da Martina Guiggi assieme a staff tecnico e societario, mentre l’apertura è stata affidata all’orgoglio delle istituzioni cittadine per quella che, in appena due anni, è già diventata una realtà di vertice del movimento nazionale. In precedenza, il ringraziamento della società agli “sponsor”, colonne portanti su cui si fonda il progetto azzurro, guidati dal “main” Fabio Leonardi (Igor Gorgonzola Srl).  Un saluto speciale è stato riservato da tutti i presenti alle tre azzurre reduci dai Mondiali: le nazionali italiane Cristina Chirichella e Noemi Signorile, premiate per il quarto posto ottenuto con l’Italia, e la stella americana Kim Hill, campionessa del Mondo e Mvp del Mondiale. A lei un premio speciale e un omaggio video a ripercorrere gli ultimi minuti della finale con la Cina, decisa proprio dalla sua classe. È toccato a Martina Guiggi (capitano azzurro) e Valeria Alberti (vice capitano) svelare le nuove maglie da gara, con i consueti colori azzurro e bianco con inserti fucsia, mentre è stata Stefania Sansonna a presentare la maglia del libero, quest’anno nell’inedito colore nero.  Dopo le “sorelle maggiori” della prima squadra, a sfilare sul palco è stata la serie B1 di Matteo Ingratta, cui la Igor Volley ha voluto riservare un ringraziamento per l’aiuto concreto offerto, in allenamento e in partita, nella prima fase di preparazione al campionato. Chiusura della serata dedicata al futuro, con l’impegno ribadito da suor Giovanna Saporiti, presidente del club, a proseguire lungo il solco fin qui tracciato da un progetto impegnato nel sociale e nella valorizzazione delle giovani, come testimoniato anche dal Volley Sinergy e dalla collaborazione fattiva con il club romano del Volleyrò, rappresentato in sala dal socio-sostenitore Andrea Scozzese. Come di consueto, la festa si è conclusa con la foto di gruppo delle ragazze della prima squadra assieme a tutte le formazioni del vivaio azzurro, fianco a fianco sul palcoscenico a testimoniare il legame che, nel progetto Igor-Agil, unisce ogni tesserata, dal Mini Volley fino alla serie A1.