Il 20 settembre apertura notturna gratuita dei musei novaresi

Condividi sulla tua pagina social

Il Comune di Novara aderisce alla proposta del Ministero dei Beni Culturali in occasione delle “Giornate Europee del Patrimonio”

centronovara06luglio2012

centronovara06luglio2012

Un’altra notte dedicata alla cultura, sulla scia dei grandi successi certificati dai numeri di visitatori, per eventi simili.

Il Comune di Novara ha infatti aderito, in occasione delle “Giornate Europee del Patrimonio”, alla proposta del Ministero dei Beni Culturali per una apertura continuata e gratuita al pubblico dei Musei cittadini sino alla mezzanotte di sabato 20 settembre.

Si tratta di una iniziativa volta a promuovere il patrimonio culturale ad un vastissimo pubblico e a valorizzare sempre di più la cultura come asse strategico dello sviluppo del nostro paese.

In questa ottica, il Ministro Franceschini si era rivolto all’ANCI (l’associazione dei Comuni Italiani) proponendo che anche il patrimonio di competenza civica venisse coinvolto nella iniziativa.

Per quanto concerne i musei civici, l’amministrazione ha stabilito di proporre ai novaresi anche gli spazi del Museo di Storia Naturale Faraggiana Ferrandi di via Gaudenzio Ferrari, 13 per garantire una offerta la più vasta possibile.

L’ultima iniziativa simile a Novara risale allo scorso 17 maggio: la “Notte Europea dei Musei”, con un programma di visite notturne nelle principali attrazioni artistiche, architettoniche e archeologiche aveva visto la città ancora attiva e presente.