Il Baseball Novara è vivo! Contro il Crocetta arrivano due vittorie

Condividi sulla tua pagina social
Novara Baseball  2000 - Paternò Red Sox

Novara Baseball 2000 – Paternò Red Sox

Che quella con Parma fosse l’ultima spiaggia per l’équipe piemontese, quindi insidiosa per i padroni di casa per la carica con cui era arrivata al Fainardi l’ultima della classe dopo tre vittorie consecutive, era cosa notoria, ma che l’esito fosse una sonora doppia affermazione per gli ospiti (10-3 e 8-1), beh, quello no. Da un possibile giubilo per la salvezza già alla terzultima giornata per gli emiliani si è quindi passati a una situazione più complicata, con Novara ora a due sole partite di ritardo dalla Farma, in parità negli scontri diretti ma con il TQB migliore, e ora agganciata al penultimo posto dall’Oltretorrente..
Sono bastati due inning per indirizzare le partite e mettere in difficoltà il Crocetta: il 5° di gara1 e il 1° di gara2. Una volta andata sotto, la squadra di casa si è persa e non è più stata in grado di reagire. Non sono serviti a nulla i 20 strike out complessivi ottenuti, 10 a testa, dei due partenti Bocchi e Guerra in 5rl ciascuno in quanto Bocchi è stato anche toccato abbastanza bene e in gara2 sono stati gli errori, ben 6, a pesare oltre a una partenza frenata del venezuelano. A questo si aggiunga che Novara ha rubato di tutto e di più: il primo colto rubando è stato opera di Ruggeri, in terza, al 7° inning di gara2 dopo la bellezza di complessive 10 basi rubate novaresi (di cui 4 del solo Vargas).
L’esito del doublheader pareva potesse essere diverso dopo che la Farma era passata sul 2-0 al 2° inning di gara1grazie a 3 valide (Azzali, Alfinito e l’ex Danieli) su Visentin. Novara ha accorciato al cambio campo sul triplo di Tealdi ed è andata sopra 3-2 al 5° quando non sono bastati tre kappa di Bocchi in quanto il secondo è coinciso con un lancio pazzo e il terzo con una palla mancata che hanno fatto avanzare i corridori fino al punto, mentre il punto del vantaggio è arrivato su un balk. Novara è andata poi sul 5-2 al 6°, il quinto punto su un altro triplo di Tealdi sull’appena entrato Bramini, con la Farma che con tre valide al cambio campo accorcia sul 3-5 ma lascia due corridori in posizione punto. Al 7° l’epilogo con Bramini e Fasan che vedono passare nel box dieci uomini di cui cinque fanno il giro completo delle basi. Ottime per i novaresi le prestazioni sul monte di Visentin e del rilievo di Gallo, che in tre inning ha subito solo una valida, nonché quelle offensive di Tealdi (2 RBI) e Vargas (3 punti marcati), entrambi a 3 su 5
Tre singoli subiti e un errore di assistenza in prima al 1° inning hanno spianato la strada a Novara subito in vantaggio 3-0 in gara2. Su Buffa, gara completa, la Farma ha prodotto soltanto sei valide, tra cui il doppio di Ziveri che all’8° ha mandato a punto Bozzani in base su errore, e subito 15 eliminazioni al piatto frutto, anche, di una cattiva selezione dei lanci. Novara ha potuto allungare sul 5-0 al 5° e sull’8-0 al 7°, su La Rocca. In grande evidenza per i novaresi l’interno Auditore, riscossosi dopo qualche imperfezione difensiva che ne aveva minato il morale, e che ha battuto 3 su 5 con 2 RBI.
E ora per il Baseball Novara il fondamentale doppio impegno casalingo contro il Senago Milano United, uscito sconfitto dal derby interno contro la capolista Bollate e piombato anch’esso nelle parti basse della classifica anche se con diverse partite da recuperare. Al Provini sabato prossimo dovrà fare molto caldo per cercare di guadagnare ancora terreno sulle avversarie e alimentare un sogno salvezza che solo due settimane or sono sembrava lontanissimo.