LA LIBERTAS VERSO IL “DERBY” CON BUSTO ARSIZIO

Condividi sulla tua pagina social

 

Genoni in Azione
Genoni in Azione

 

 La Libertas Pallanuoto Novara concluderà sabato 26 febbraio, nella vasca del Busto Nuoto, il girone di andata del campionato di serie B. Nel  Poliplesso Natatorio di Busto Arsizio (inizio gara ore 19) i “delfini”, forti della terza piazza in classifica,  affronteranno i padroni di casa che al momento si trovano in penultima posizione con un solo successo maturato in otto gare: «Considerati i trascorsi tra le due squadre in serie C e la vicinanza geografica, questa partita è da considerarsi quasi un “derby” – spiega il tecnico della Libertas Pallanuoto Novara, Enrico Oliva  – Con Busto ci conosciamo davvero molto bene, fino all’ultima stagione effettuavamo spesso degli allenamenti congiunti durante la settimana». Ora, militando la Libertas nello stesso campionato del team “bustocco”, ripescato nella serie cadetta dopo la retrocessione dell’anno scorso, questa consuetudine si è interrotta: «Per ottenere un successo a Busto ci vorrà una prestazione migliore rispetto a quella, pur vittoriosa, proposta una settimana fa in casa contro Cagliari – prosegue Oliva –  I ragazzi si sono resi conto da soli di non  essersi espressi in linea con le proprie potenzialità, quindi per sabato mi aspetto una prova convincente». Salvo il lungodegente Badà, che ha terminato anzitempo la stagione per i guai ai legamenti di un ginocchio, il tecnico ligure riavrà a disposizione la rosa al completo: «Conto di schierare anche l’attaccante Eros Saviano, che contro Cagliari era andato solo a referto a causa dei postumi di una botta rimediata ad una mano – continua Oliva – In settimana il ragazzo si è allenato con tutte le precauzioni del caso. Potremo contare anche su un ex di turno, il boa Nicolò Genoni». Busto, al di là dell’attuale classifica poco felice, resta un avversario da prendere con le molle: «La squadra guidata dall’allenatore slavo Goiko Separovic, colui che ha fatto nascere ormai diversi anni fa il movimento pallanotistico nel varesotto, finora si è sempre giocata il match alla pari con quasi tutti gli avversari – conclude Oliva – Il loro punto di forza è l’esperto attaccante Giacomo Carnini, mio ex compagno di squadra nel Vallescrivia alcune stagioni orsono. Giocheremo in una piscina tradizionalmente sempre gremita di pubblico: dovremo prestare attenzione». Domenica 27 torneranno in acqua anche le formazioni giovanili. L’Under 20 sarà di scena a Torino contro la Dinamica nel big match da cui, verosimilmente, dipenderà l’esito del torneo di categoria. L’Under 18, invece, giocherà a Legnano contro l’Amga Sport A nel campionato Libertas organizzato dalla Dea Sport Association.